3 Agosto 2020 - 13:59
More

    Abb a Sant’Andrea. Il sindaco Vadi: “Obiettivo raggiunto grazie ad una stretta sinergia”

    “Il nuovo insediamento produttivo e di ricerca e sviluppo sarà un centro di eccellenza mondiale per Abb nell’ambito della mobilità sostenibile”. Lo ha detto il sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi a pochi giorni dalla cerimonia simbolica di posa della prima pietra, che prelude all’inizio dei lavori di costruzione del nuovo stabilimento della multinazionale, che sorgerà nell’area di Sant’Andrea. Il sindaco ha ricordato che questa zona a nord della città, diversi anni fa, era stata individuata come l’area produttiva del comune e, per una serie di alterne vicende, non aveva mai potuto vedere realizzata la propria vocazione, e svilupparsi a pieno. Almeno fino ad oggi. “San Giovanni Valdarno – ha aggiunto – si caratterizzerà, nel mondo, per questa produzione pulita, green, sostenibile, ad alta tecnologia perfettamente in linea con gli intenti dell’ amministrazione comunale che guido, e con quanto contenuto nel programma elettorale con cui sono stata eletta sindaco poco più di un anno fa. Ritengo che, questa, sia una straordinaria occasione per la nostra città. Abbiamo sempre detto che se fossero ripartite le attività produttive ad alta occupabilità e che generano reddito, nell’area di Sant’Andrea, avrebbero costituito un traino anche per il resto del tessuto economico del nostro comune. E’ sono convinta che così sarà”.
    La Vadi ha ricordato che la cerimonia di qualche giorno fa arriva al culmine di un lavoro progettuale ed autorizzatorio intenso che si è sviluppato nel corso dei mesi scorsi e cominciato nel luglio dello scorso anno con i primi incontri tra l’amministrazione comunale e i manager Abb, a cui poi si è aggiunto il gruppo di Idea. “ Pochi giorni fa – ha proseguito – è stato rilasciato, dal comune di San Giovanni Valdarno, il permesso a costruire – il numero 109 per la precisione – pertanto ci sono tutte le condizioni perché i lavori in quest’area possano cominciare e procedere, speditamente, fino alla conclusione. Credo che questo obiettivo importante sia stato raggiunto grazie ad una sinergia stretta, ed una collaborazione efficace tra ente pubblico e soggetti privati e può costituire un modello virtuoso di sviluppo del territorio e delle sue potenzialità. Per questo – ha aggiunto il sindaco – durante la cerimonia di giovedì scorso ho ringraziato Abb e Idea che sono stati, in tutti questi mesi, due interlocutori seri, affidabili, rispettosi delle regole, in ogni confronto che ci ha visti l’uno di fronte all’altra, cosa che, per un amministratore pubblico – quale io sono – che pro tempore ha la responsabilità di governare un territorio, è una garanzia irrinunciabile”.