lunedì, Novembre 28, 2022

Non si ferma l’estate del Beta Bar di Terranuova. Ecco come ha riaperto il locale valdarnese

In questa strana estate 2020 la gran parte dei locali valdarnesi si stanno riorganizzando e dopo l’emergenza Covid stanno pian piano, con grandi sforzi organizzativi e di personale, cercando di tornare ad una diversa normalità. E’ il caso del Beta Bar di Terranuova, punto di riferimento per centinaia di giovani del nostro territorio. Le stringenti norme sul distanziamento sociale e il divieto di assembramenti hanno fatto si che la capienza all’interno del Parco Pubblico Attrezzato di Terranuova sia stata ritoccata al ribasso. Nonostante questo però l’essenza del Beta Bar, ovvero lo stare insieme in spensieratezza e in allegria è rimasta intatta, riprendendo lo slogan di questa stagione: tutto andrà avanti ma sicuramente con un “andamento lento” e diverso rispetto alle ultime estati. Abbiamo incontrato uno degli operatori del locale che ci ha illustrato tutte le novità di questo locale pronto ad affrontare la prima stagione post-covid.
“Abbiamo lavorato duramente e con estrema cura e precisione per far si che il nostro Beta Bar preservasse al massimo le sue caratteristiche ma nel pieno rispetto di tutte le norme vigenti. Il nostro obiettivo era quello di offrire un’esperienza piacevole, sicura e godibile per tutti, dai bambini ai giovani alle famiglie. L’orario del Bar è rimasto invariato rispetto agli ultimi anni e va dalle 16:30 alle 1:00 dalla domenica al giovedi mentre il venerdi ed il sabato, giorni clou della presenza giovanile si va avanti fino alle 2:00. In poche parole si può stare con noi dall’orario della merenda, passando per l’aperitivo fino a notte cenando anche all’interno del parco grazie alla presenza di versi Food Truck”.
“Un’altra novità di questo 2020 è che di fronte al celebre baracchino verde abbiamo allestito un’area più vasta con dei tavolini ad accesso contingentato per cui non è necessaria la prenotazione.” Gli accessi al parco però sono regolamentati:”Si può entrare ed uscire da entrambi i cancelli, lì ad accogliere i clienti ci sono gli operatori addetti alla sicurezza che, oltre a controllare il numero di ingressi, mettono a disposizione di tutti i dispositivi per l’igienizzazione. “Il flusso di persone all’interno del parco è costantemente in circolo, questo permette a tutti di poter entrare, anche nei momenti con più affluenza, con piccole attese ai varchi di ingresso. Ad alcuni giorni dalla riapertura il Beta Bar ha già riacquisito il suo ruolo di primo piano nell’estate valdarnese e sebbene ad “andamento lento” è pronto a far sentire a casa e in piena sicurezza tutti i suoi affezionati frequentatori.

Lapo Verniani
Lapo Verniani
Redattore