3 Agosto 2020 - 14:04
More

    Le liste civiche sangiovannesi: “le dimissioni di Cursi atto politico grave. La giunta perde i pezzi”

    “Le dimissioni di un vice sindaco con deleghe all’ambiente, efficientamento energetico, personale, semplificazione, servizi esternalizzati, protezione civile e polizia municipale, che erano in capo all’Ing. Lorenzo Cursi, nonostante le vacillanti giustificazioni dei comunicati ufficiali, rappresentano un atto politico importante e grave”. Lo hanno detto le liste civiche sangiovannesi nel commentare la decisione dell’ormai ex amministratore, che giovedì scorso ha consegnato nelle mani del sindaco le sue dimissioni, motivandole con la necessità di riprendere un ruolo pienamente operativo in comune a Cavriglia, di cui è dirigente. Per i civici si tratta di una scelta che avrà ripercussioni. “La Giunta Vadi – hanno aggiunto – perde, nel già approssimativo progetto di rinnovamento che si era prefissata, un tassello strategico. Dopo appena un anno dal suo insediamento l’uscita di scena di Cursi conferma (se ce ne era bisogno) la fragilità del progetto politico ed amministrativo del Pd e di Valentina Vadi”. La minoranza ha ricordato che questo atto arriva, tra l’altro, in un momento cruciale per la città, dato che dovrà essere approvato il nuovo piano strategico e ci sarà da governare un investimento produttivo importantissimo, come da anni non si vedeva. “Ecco, in momenti cruciali come questi la giunta perde pezzi – ha proseguito l’opposizione – . Ma non è una novità. Negli ultimi anni siamo stati infatti abituati al valzer degli assessori. A noi questo sembra un atto politico di rilevante importanza, e di questo siamo molto preoccupati. E non sono certo sufficienti promesse di gratuita’ e volontariato di assessori o consulenti (promesse che troppo spesso lasciano dubbi…) per far dormire sonni tranquilli ai sangiovannesi. La città ha bisogno di competenze e professionisti a tempo pieno, non di opere di carità!!!”

    Marco Corsi
    Direttore Responsabile