16 Gennaio 2021 - 15:22

Loro Ciuffenna: progetto “Salva la Goccia” per il recupero dell’acqua piovana

Parte a Loro Ciuffenna il progetto “Salva la Goccia”, per il recupero dell’acqua piovana domestica, raccolta dai tetti e oggi dispersa nelle fognature.
“Sarà un progetto destinato a chiunque abbia un tetto di raccolta acque piovane, quindi aziende e privati, e molto semplice da attuare – afferma il sindaco Moreno Botti – ma di vitale importanza in questi periodi climatici”.
“L’idea è fornire un primo lotto di 25 cisterne di raccolta da giardino ad altrettanti residenti che ne facciano richiesta. I requisiti sono semplici: non disporre di un pozzo proprio, ma avere solo l’allaccio all’acquedotto, ed accettare di sanificare l’acqua di continuo per evitare la proliferazione di zanzare”.
Gli obiettivi sono il risparmio della risorsa acqua e un abbattimento dei costi della bolletta per chi utilizza il liquido delle condotte pubbliche per orti e giardini che potranno così essere innaffiati anche in estate quando entrano in vigore le ordinanze estive sul divieto d’uso per scopi diversi da quelli potabili. “Ma il progetto servirà anche ad abituarci tutti al riuso – continua Botti – e costituirà una delle norme cardine del nuovo regolamento urbanistico. Ogni nuova edificazione dovrà essere condizionata alla presenza di sistemi di recupero d’acqua piovana”
Quanto ai costi per chi aderirà ammontano a “un contributo pari al 30% del valore della cisterna e alle spese per alcune confezioni di larvicidi anti zanzare. Considerando che si userà meno acqua a pagamento dell’acquedotto – è la conclusione – il rientro economico si può considerare quasi immediato”.