2 Ottobre 2020 - 00:46
More

    Montevarchi piange Lorenzo Parigi. Imprenditore e dirigente sportivo di successo

    Montevarchi e il Valdarno sono in lutto per l’improvvisa scomparsa di Lorenzo Parigi, notissimo imprenditore e a lungo dirigente dell’Aquila. Si è spento all’età di 83 anni nel tardo pomeriggio di oggi al Policlinico “Le Scotte” di Siena dove si trovava ricoverato per l’acuirsi di problemi respiratori. La notizia ha suscitato immediato e profondo cordoglio in città e nel comprensorio.
    Conosciuto ben oltre i confini della vallata per la sua lunga attività nel settore della bellezza e cosmesi, Parigi aveva anche ricoperto incarichi di prestigio al vertice delle categorie economiche, come la presidenza per 15 anni della delegazione montevarchina di Confcommercio. La sua carriera imprenditoriale era iniziata con un piccolo negozio in via Roma “La casa della gomma”, di proprietà dei genitori ma ben presto si era sviluppata in maniera esponenziale con la creazione del marchio Parigi Profumerie e l’apertura di punti vendita in vari centri della Toscana.
    Figura di spicco dell’associazionismo, nel tempo era stato anche al timone dell’emittente Valdarno Channel.
    Ma a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, il suo nome è stato legato soprattutto all’impegno nel calcio rossoblù. Memorabile il sodalizio con Vasco Farolfi e Lezio Losi. Ai vertici del club regalò infatti agli appassionati campionati di alto profilo ancora ben impressi nella memoria e patrimonio della società fondata nel 1902. Da ricordare, nell’elenco dei numerosi allori di quel periodo, la conquista nell’83/’84 di un doppio trionfo: la promozione in C2 e la Coppa Italia Dilettanti, con Carletto Caroni in panchina. La dirigenza attuale del Montevarchi ha subito espresso vicinanza ai familiari ai quali vanno anche le condoglianze sincere della redazione di Valdarno24.