28 Ottobre 2020 - 06:01

Potenziata la rete digitale dell’Isis Valdarno. Investimento da 100.000 euro. Il contributo delle aziende

15 km di cavo rame e 3 Km di fibra ottica installati all’Isis Valdarno per collegare tutti gli armadi in campo fino al centro stella. Grazie al contributo di due aziende del territorio, Zucchetti Centro Sistemi e Luce 5 è’ stata poi migliorata la rete Wi-fi con 28 access point aggiuntivi, e sono stati implementati gli switch per un totale di 1128 nuove prese dati per un sopporto che arriverà fino al Gigabit.
Un investimento complessivo da 100.000 euro quello che ha interessato il plesso scolastico sangiovannese in vista della ripresa delle attività didattiche. Il potenziamento della rete digitale è naturalmente fondamentale in caso di necessità, come avvenuto nella fase di lockdown. Lo scopo è quello di offrire la possibilità agli studenti di proseguire al meglio e al massimo il proprio percorso di studi ed affacciarsi al mondo del lavoro alla loro massima potenzialità. L’Isis Valdarno ha potuto effettuare i lavori grazie al concreto sostegno e aiuto di due grandi aziende del territorio, che ogni anno attingono dai diplomati per costruire i loro team di lavoro: la Zucchetti Centro Sistemi di Terranuova Bracciolini e Luce5, azienda che ha sede nell’area di Montevarchi Nord.
“In questi mesi abbiamo dovuto affrontare complessità organizzative importanti con l’attivazione della didattica online per 1400 alunni e 250 docenti e la formazione dei docenti dell’intera Regione Toscana attraverso i nostri Future Labs – ha detto il dirigente scolastico Lorenzo Pierazzi -. A prescindere però dal momento da considerare emergenziale vissuto durante la sospensione dell’attività didattica lo scorso marzo, la ristrutturazione e potenziamento digitale che sta avvenendo nella nostra scuola è da considerarsi fondamentale per fornire ai nostri studenti l’eccellenza da un punto di vista strumentale e di sicurezza di trasmissione dati. Come dirigente scolastico, con le grandi sfide e incognite che mi troverò ad affrontare insieme al mio team di collaboratori, sono soddisfatto di poter iniziare questo particolare nuovo anno scolastico con un sistema digitale ottimale che permetterà ai nostri studenti di raggiungere i loro obbiettivi accademici.”
“Oggi più che mai è importante guardare al futuro, in modo positivo ma consapevole. Dobbiamo rivedere e riformattare tutto: dalle abitudini personali ai processi operativi e gestionali, dall’organizzazione delle persone alle infrastrutture – ha aggiunto Fabrizio Bernini Presidente della Zucchetti CS – . La scuola ed i giovani rappresentano il nostro domani e non possono rimanere indietro”. “Siamo orgogliosi di essere stati coinvolti in questo progetto da un istituto gestito con visione, grande lungimiranza e sensibilità verso le nuove generazioni. La messa a punto di sistemi efficaci, performanti e all’avanguardia in un istituto del nostro territorio, rappresenta una grandissima opportunità per i giovani ed uno stimolo certo all’approfondimento e all’acquisizione di nuove competenze” , ha precisato Alessandro Tarchi Presidente di Luce5.
Era presente alla conferenza per illustrare la ristrutturazione tecnologica dell’Isis Valdarno anche Pierpaolo Infante, referente dell’Ufficio Scolastico Regionale, impegnato soprattutto dall’inizio dell’emergenza sanitaria nella formazione all’interno delle scuole; sono stati infatti 25.000 i docenti formati sulle nuove tecnologie digitali in tutta Italia, un numero dovuto alla stringente necessità di fornire strumenti per la DAD durante la sospensione dell’attività didattica in presenza ma che, come ha affermato durante la presentazione, deve trasformarsi in una abitudine di utilizzo delle nuove piattaforme.

Marco Corsi
Direttore Responsabile