mercoledì, Novembre 30, 2022

San Giovanni. Lettera aperta del Comune alla Provincia: “il progetto della palestra c’è, manca il vostro via libera”

Il progetto c’è ed è pronto. Ma per dargli gambe c’è bisogno del via libera della Provincia di Arezzo. Lo ha scritto, in una lettera aperta, l’amministrazione comunale di San Giovanni Valdarno in merito alla palestra che dovrebbe sorgere nella zona nord della città. La giunta Vadi, nella missiva recapitata all’ente guidato da Silvia Chiassai, ha confermato di essere intenzionata a realizzare la nuova struttura sportiva. Sorgerà nel centro scolastico di piazza Palermo (“così come previsto dalla convenzione sottoscritta tra Comune e Provincia di Arezzo il 3 novembre 2015”).
E’ stato ricordato che, oltre all’ubicazione, sono stati individuati anche i costi necessari alla costruzione della palestra. Ci vogliono infatti circa 700.000 euro. “Parte di tale somma – ha spiegato l’amministrazione – verrà finanziata con lo stanziamento di 540.000 euro, a suo tempo erogato dalla Provincia di Arezzo, allocato nell’avanzo di amministrazione del Comune nella sezione riferita agli investimenti, mentre per la restante parte provvederà il Comune stesso con risorse proprie. Per dare gambe a questa proposta progettuale, chiara e definita, occorre però che la Provincia di Arezzo dia il proprio assenso all’utilizzo delle risorse stanziate secondo le modalità esposte sopra. In un’ottica collaborativa abbiamo inviato questa lettera aperta con la quale abbiamo voluto riaffermare le nostre intenzioni, le stesse che da mesi sottoponiamo alla Provincia”.
La giunta Vadi ha poi ricordato che l’accordo del 2015 prevedeva che la somma trasferita al Comune dovesse essere utilizzata in parte per interventi di manutenzione alle palestre utilizzate dagli istituti scolastici e in parte per la realizzazione della nuova palestra, in regime di project financing. “Gli interventi manutentivi sono stati comunque portati a termine, ma non sono stati ad oggi individuati soggetti privati disponibili a partecipare finanziariamente alla realizzazione dell’intervento – ha aggiunto -. Quello che l’Amministrazione chiede ormai da tempo al Presidente della Provincia di Arezzo è di sbloccare questa situazione, al fine di permettere al Comune di proseguire con la realizzazione della palestra, che porterà a termine aggiungendo risorse proprie. L’obiettivo è quello di mettere fine a questa polemica e permettere ai cittadini di San Giovanni di vedere realizzata la struttura. Il progetto presentato è completo”.
La palestra sorgerà nell’area adiacente al palazzetto di proprietà della S.S.D. Palagalli, parte di proprietà comunale e parte di proprietà della società di basket,  già messa a disposizione dal Comune. Le dimensioni esterne saranno pari a 30 per 42 metri e all’interno potrà ospitare un’area di gioco delle dimensioni di 22 metri per  38, che permetterà la pratica di discipline sportive come il basket, la pallavolo e il calcio a cinque, con la possibilità di installare tribune metalliche per una capienza di circa 150 posti a sedere.
“Il nuovo impianto sportivo – ha concluso l’amministrazione Vadi – sarà in primo luogo a servizio degli studenti degli istituti provinciali, ma in orario extrascolastico darà risposta anche alle esigenze delle locali società sportive, ampliando l’offerta di spazi idonei alla pratica delle relative discipline. Attendiamo quindi con fiducia che la Provincia di Arezzo condivida la proposta comunale, così da poter dare finalmente corso a questo importante intervento ormai da tempo programmato e prigioniero di una procedura che deve essere solo sbloccata”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile