venerdì, Dicembre 9, 2022

“Una strada di Montevarchi intitolata a Paola Nepi”. L’appello di Enzo Brogi

Una strada di Montevarchi intitolata a Paola Nepi. A pochi giorni dalla scomparsa, Enzo Brogi, amico di vecchia data della scrittrice montevarchina e presidente del Corecom, lancia la proposta per onorare la memoria di una donna che ha lasciato un segno profondo nella comunità.
Colpita dalla distrofia muscolare a 9 anni, da tempo era costretta a letto e ventilata artificialmente, ma non si è mai arresa alla malattia ed è stata protagonista anche di battaglie civiche di rilievo come quelle sul fine vita e sulla necessità di prevedere una formazione professionale specifica per le badanti e per l’assistenza domiciliare ai malati.
“So bene che occorre che passino 10 anni dalla morte per intitolare una strada a una persona che abbia meriti – scrive Brogi. Ma la Prefettura, anche su sollecitazione del Comune interessato, può autorizzare l’eccezione. Ci sono migliaia di casi del genere nel nostro Paese. Quale eccezione più rara e credo apprezzata dalle nostre comunità sarebbe l’intitolazione a Montevarchi di una strada alla memoria e al merito di Paola che in questi anni, anche nella sua sofferenza, ha rappresentato per tutti un riferimento culturale, etico e ideale prezioso, unico, indissolubile comunque”.
“Paola racchiusa nel suo corpo, costretto a letto ci ha regalato molto – prosegue Brogi. Le sue poesie, immense e sofferte. Le sue memorie intime, struggenti e tormentate. Ma anche il suo impegno per la formazione e il riconoscimento professionale di chi assiste domiciliarmente i malati immobili nei letti e non solo, per le battaglie civili sul fine vita e il testamento biologico. Si, Paola è stata tutto questo. Credo che intitolarle nelle sua città una strada, oppure un giardino con i fiori che amava e che il suo compagno della vita Richard sa bene, sarebbe una cosa davvero giusta e bella da realizzare. Spero che questo appello venga condiviso da molti e sostenuto da chi può farlo nelle sedi istituzionali competenti”.