28 Gennaio 2021 - 13:26

Terranuova. Il consiglio comunale istituisce la “Consulta dei Giovani”

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, con i voti unanimi di tutti i rappresentanti consiliari, l’amministrazione comune di Terranuova Bracciolini ha istituito la Consulta dei Giovani e approvato il regolamento che ne stabilisce il funzionamento. Come ha ricordato l’assessore alle politiche giovanili Sara Grifoni, si tratta di un primo passo per dotarsi di uno strumento che inviti i giovani a partecipare alla vita democratica e civica. Gli under 18, che per la legislazione nazionale non possono ad oggi votare, avranno l’opportunità di stimolare il consiglio comunale con proposte, iniziative e pareri.
“I giovani cittadini di età compresa tra i 14 e i 17 anni – ha aggiunto l’assessore Grifoni – saranno dunque coinvolti in un costruttivo confronto su analisi e possibili soluzioni in merito alle problematiche di un contesto sociale, ambientale ed economico sempre più complesso, le cui conseguenze di medio e lungo periodo richiederanno ponderate scelte con il coinvolgimento delle nuove generazioni”. L’assemblea generale e il consiglio direttivo della Consulta – le cui prestazioni sono a titolo gratuito – saranno insediati entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del regolamento. La Consulta è stata approvata anche con i voti dell’opposizione.
“L’istituzione di questo organismo – ha detto Denise Ciancio Paratore, consigliere del gruppo Centrodestra per Terranuova – credo sia uno strumento fondamentale e costruttivo per la nostra comunità. Rendere partecipi i più giovani alla vita amministrativa e sociale del nostro Paese è molto importante, e possano dare un contributo concreto e positivo alla nostra cittadinanza e soprattutto indirizzare e aiutare l’amministrazione a intervenire su aspetti specifici per il bene comune. Inoltre visti i tempi in cui viviamo, penso che ci sia davvero bisogno di ragazzi disponibili a impegnarsi e a cercare di migliorare, attraverso nuove idee, progetti e iniziative, la vita quotidiana e la realtà che ci troviamo a vivere ogni giorno”.
“Si tratta di un bellissimo traguardo – ha detto Leonardo Ciarponi, consigliere del gruppo Insieme per Terranuova. In termini di giovani, Terranuova possiede un grande capitale umano e da tempo, anche in sede di elaborazione del programma elettorale, stavamo pensando a nuovi strumenti che permettessero di coinvolgerli maggiormente e portarli ad essere parte attiva della comunità. Ritengo che iniziare dall’istituzione della Consulta Giovanile, he si affianca alla già consolidata esperienza del Consiglio Comunale dei Ragazzi,  –sia un bel segnale, poiché ci permette di dare ascolto e rappresentanza
a un target di età che altrimenti non troverebbe opportunità”.
“Come giovane rappresentante di una lista civica – ha aggiunto  Francesca Faelli, consigliere del  Movimento Ecologista Terranuovese – non posso essere che felice di avere istituito la consulta dei giovani. Anche le giovani menti che non possono ancora votare hanno in mano uno strumento che permette loro di formarsi, di informarsi, e di essere propositivi verso la stessa comunità”.

E adesso il servizio con le dichiarazioni dell’assessore Grifoni e del sindaco Sergio Chienni