16 Gennaio 2021 - 14:55

Il sindaco Cacioli ricorda Don Sergio: “Ha forgiato la sensibilità della nostra comunità”

L’amministrazione comunale di Castelfranco Piandiscò ha ricordato in queste ore don Sergio Boffici, morto ieri notte al San Donato di Arezzo, sottolineando come sia stata una figura di riferimento per tutta la comunità che ha guidato per quasi cinquant’anni. Dal comune è stato precisato che il sacerdote è deceduto per complicazioni
legate al virus Covid-19 e non è mancato profondo cordoglio.
“La vita di don Sergio – ha detto il sindaco Cacioli – è stata intimamente unita alle gioie e alle speranze, ai dolori e alle attese delle nostre comunità: cappellano a S. Maria a Scò negli anni 50 poi cappellano e parroco a Castelfranco. Uomo attento e sollecito per le necessità dei fratelli, sempre disponibile verso tutti, specialmente i bisognosi, promotore e animatore dell’associazionismo e sempre prezioso interlocutore dell’amministrazione comunale con squisita sensibilità civile e spirituale, mons. Boffici ha contribuito significativamente al forgiare la sensibilità dei nostri cittadini e delle nostre comunità, per questo e tanto altro la nostra gratitudine.”

Marco Corsi
Direttore Responsabile