23 Gennaio 2021 - 22:11

Da sabato 21 novembre nuovo giro di distribuzione mascherine a Figline Incisa. Priorità ad over 70 e soggetti fragili

Prenderà il via nel prossimo fine settimana- il 21 e il 22 novembre- la distribuzione del nuovo lotto di mascherine a Figline Incisa.In questa fase sarà data priorità a categorie fragili e settore scolastico.
“Al momento, infatti – spiega la Sindaca Mugnai – non c’è una difficoltà oggettiva e generalizzata nel reperire le mascherine, come avvenuto nel picco emergenziale ma, al contrario, sono acquistabili a prezzi calmierati in varie attività del territorio, supermercati compresi. Per questo motivo, come Amministrazione comunale, abbiamo scelto di andare a supportare in linea prioritaria i cittadini più a rischio e maggiormente in difficoltà, quindi gli anziani, le famiglie con disagi economici, i nuclei familiari numerosi, quelli che hanno al loro interno disabili o soggetti affetti da particolari patologie e le nostre scuole, alle quali vogliamo garantire una fornitura aggiuntiva di mascherine rispetto a quelle fornite dal Miur, anche alla luce del recente obbligo di indossare sempre le mascherine rivolto ai bambini dai 6 anni in su.”
Le mascherine saranno distribuite dalla Croce rossa di Incisa, Gaib, Misericordia di Figline e Pro Civ che, coordinati dal responsabile di Protezione civile comunale, ne distribuiranno direttamente a domicilio un totale di 50mila, riservate agli over 70 del territorio.
“La modalità di distribuzione sarà uguale ai mesi scorsi – continua la Sindaca -. Non ci sarà contatto tra i volontari e i cittadini e le mascherine, 10 per ogni over 70, saranno lasciate in cassetta in busta chiusa solo dopo aver citofonato e avvisato il diretto interessato. Inoltre, essendo i nostri volontari impegnati in attività lavorative non sospese, sarà necessario spalmare la distribuzione in tutti i fine settimana del mese. Colgo quindi l’occasione per ringraziarli perché, nonostante gli impegni personali, non hanno esitato a mettere ancora una volta il proprio tempo a disposizione della comunità”.
Altre 4mila mascherine saranno invece consegnate alle famiglie numerose, ai nuclei in difficoltà economica, agli operatori che si occupano di assistenza anziani e a tutti i soggetti fragili e a rischio individuati dai servizi sociali comunali, mentre 10mila saranno messe a disposizione degli Istituti comprensivi per esigenze scolastiche.
“Infine, nonostante i protocolli anticontagio non lo prevedano, doteremo il personale della ristorazione scolastica di mascherine Fpp2, in modo da garantire un ulteriore elemento di sicurezza sul lavoro- termina Mugnai-. Una volta ultimata questa fase di distribuzione prioritaria, sarà nostra cura attivare un ulteriore sistema di consegna sul territorio.”

Serena Paoletti
Redattrice