28 Novembre 2020 - 00:43

Didattica digitale integrata e Disturbi specifici dell’apprendimento. Consigli per l’uso

Ci ritroviamo a parlare con Stefania ed Eleonora dello Spazio Compiti Pesci sugli Alberi, che si trova a Montevarchi in via Ammiraglio Burzagli 211.
La loro attività è ripresa a maggio, ed ha continuato per tutta l’estate per rispondere alle esigenze e richieste delle famiglie degli studenti con particolari bisogni educativi che hanno avuto difficoltà nel seguire le lezioni on-line.
Come sappiamo dal 15 novembre la Toscana è entrata in zona rossa e quindi, oltre a tutti i divieti in vigore con la zona arancione, la didattica a distanza è attiva al 100% a partire dalla seconda classe della scuola primaria di secondo grado.
Eleonora e Stefania hanno ricordato che i tanti divieti non hanno tolto la possibilità di svolgere attività in presenza grazie all’autocertificazione, e che è necessario mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione di allievi con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Durante il lockdown sono stati riscontrati diversi problemi per gli studenti nel seguire la didattica a distanza. Nel caso dei DSA che tipo di difficoltà avete riscontrato?
“La mente degli alunni con bisogni educativi speciali, come ad esempio i disturbi specifici dell’apprendimento, tende a stancarsi più velocemente – risponde Stefania -. È chiaro che dietro ad uno schermo sia difficile per l’insegnante trarre attenzione dello studente, dato che per lui è importante avere la possibilità di distrarsi per poi ritornare all’attenzione seguendo l’insegnante con uno sguardo o ponendo loro alcune domande. Non dimentichiamo poi l’importanza che per un ragazzo DSA ha la scuola in quanto solo in questo ambiente è possibile sviluppare la relazione educativa necessaria a sostenerlo e sopperire le sue difficoltà. Naturalmente in casa tutto questo manca, così alle difficoltà proprie e caratteristiche del disturbo dell’apprendimento si sommano quelle dell’ambiente e la gestione del tempo.

Perché la DDI (didattica digitale integrata) cambia i tempi d’apprendimento?
La didattica digitale o a distanza impone dei tempi più ristretti sia per le video lezioni che per lo svolgimento e la consegna dei compiti – spiega Eleonora -.  I DSA hanno bisogno di tempi più lunghi per svolgere qualsiasi tipo di attività, come ad esempio svolgere un esercizio, preparare uno schema o un riassunto, costruire una mappa concettuale e imparare ad usarla. Per questo motivo si dovrebbe porre l’attenzione a “dilatare” il tempo di consegna dei compiti in modo tale da evitare il problema dei tempi imposti della DDI, ad esempio su classroom se un compito non viene consegnato in tempo questo risulterebbe come non classificato sul registro elettronico.

Gli strumenti compensativi possono essere usati anche con la DDI?
Naturalmente! Il Covid-19 non vieta il loro uso. Agli studenti con PdP devono essere garantiti tutti gli strumenti compensativi e le misure dispensative contenute nel piano.
– precisano Stefania ed Eleonora. Noi chiediamo agli insegnanti di prestare molta attenzione al materiale che inviano agli studenti, ricordando che i ragazzi con DSA devono poterlo usare con gli strumenti abituali. Ad esempio, con un pdf modificabile nel caso di un ragazzo disortografico, oppure che i tablet messi a disposizione dalla scuola abbiano la possibilità di installare i software necessari. Ci preme porre l’attenzione anche sull’aspetto delle verifiche e la valutazione nel caso di DSA, rendendoci conto che non sia semplice fare verifiche differenziate ed è comunque importante che gli insegnati assegnino verifiche diverse per gli studenti con PdP anche durante la DDI. Vogliamo infine ricordare alle famiglie che il vigente DPCM dà la possibilità di svolgere attività in presenza per garantire l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e, in generale, con bisogni educativi speciali. Pesci sugli alberi rimane a vostra disposizione.

TUTOR DSA STEFANIA ZANGHERI 3451615034
TUTOR DSA ELEONORA CELINDI 3384138513
EMAIL: info@pescisuglialberi.it – SITO INTERNET:http://www.pescisuglialberi.it
PAGINA FACEBOOK:https://fb.me/pescisuglialberi