27 Novembre 2020 - 23:56

Terranuova. Alla mensa scolastica le bustine anti spreco per conservare il cibo non consumato

Distribuite le bustine anti spreco ai bambini della scuola primaria che frequentano la mensa scolastica di Terranuova Bracciolini. E’ un modo igienico per conservare il cibo non consumato sul momento. L’iniziativa è racchiusa nello slogan “Questa la mangio dopo”, il messaggio riportato sulla busta. E’ per il terzo anno consecutivo che l’amministrazione comunale decide di portare avanti questa buona pratica, in collaborazione con
la società che gestisce la mensa. L’obiettivo è quello di recuperare il cibo, in particolar modo la frutta, nel caso in cui gli alunni non lo consumino sul momento.
“Dal 2017 abbiamo deciso di consegnare le bustine anti spreco – ricorda l’assessore all’istruzione Sara Grifoni – per impegnarci ad incrementare il buon uso degli alimenti, limitando lo sperpero di cibo. Questa scelta – spiega l’assessore – quest’anno assume un significato ancora più importante perché, per motivi da riferirsi alle norme anti contagio, le porzioni che vengono somministrate ai bambini sono leggermente più abbondanti, non essendo possibile riprendere la porzione una seconda volta. Dunque, l’aumento delle
grammature degli alimenti può comportare un avanzo di cibo ma riponendolo nella bustina può essere consumato in un secondo momento”.
La bustina è individuale e non può essere ceduta, nel pieno rispetto delle procedure anti Covid, è in materiale plastico idoneo per venire a contatto con gli alimenti. Anche quest’anno è stata molto apprezzata dai bambini che, questo modo, imparano a comprendere quanto da piccoli comportamenti individuali sia possibile migliorare il benessere collettivo.