28 Novembre 2020 - 00:54

Persone sul tetto dell’edificio dell’area ex Bernini al Matassino. Interviene di nuovo il consigliere dei 5 Stelle Grandis

Il consigliere del Movimento 5 Stelle a Reggello Roberto Grandis torna di nuovo sulla situazione di degrado dell’area ex Bernini al Matassino.
“Ormai non servono più neanche i comunicati stampa per avere le risposte alle interrogazioni a risposta scritta nei termini di Regolamento Comunale- afferma Grandis- e neanche le telefonate al nuovo Sindaco appena subentrato, ma notiamo che la continuità viene mantenuta costante.Nessuna risposta scritta è arrivata.A quel punto dopo aver fatto passare altri 6 giorni sono stato costretto a chiamare il nuovo Sindaco per sollecitare la risposta, che a suo dire avrei avuto nel giro di poco.Sono passati altri 5 giorni- continua Grandis- e siamo arrivati ad un mese di ritardo. A questo punto credo sia chiaro che visti i ritardi nella risposta, in questi anni non sia mai stato sollecitato il curatore fallimentare a mantenere la zona in sicurezza ;ma spero di essere smentito.In compenso, oltre la beffa da parte del Comune che non risponde nei termini dei 10 giorni come da Regolamento Comunale, oggi sono stato testimone della mancata sicurezza della zona suddetta. Alle ore 17 c’erano delle persone sul tetto della struttura.Non so cosa stavano facendo ma non credo fossero autorizzati, in compenso li ho documentati con un breve video, questo vuol dire che siamo davanti ad una grave mancanza da parte del Comune e chi deve vigilare sulla sicurezza della zona.Spero che ora intervenga qualcuno a vigilare seriamente sull’intera area- termina Grandis- mentre chi ha le responsabilità del lotto venga messo alle strette per ripristinare la sicurezza totale.”

Serena Paoletti
Redattrice