21 Gennaio 2021 - 09:52

Oltre 3000 famiglie sangiovannesi hanno ritirato le mascherine con il sistema Drive-Through

Nel weekend appena trascorso  oltre 3000 famiglie sangiovannesi si sono recate al punto “drive-through”  di distribuzione delle mascherine di Piazza Palermo messo a punto dall’amministrazione comunale e gestito dalla Misericordia della città di Masaccio, coadiuvata da circa 50 volontari, tra i quali molti giovani. Il sistema di distribuzione ha funzionato senza intoppi ed il tutto si è svolto nel massimo rispetto delle norme anti-covid. Anche l’impatto sulla viabilità cittadina è stato praticamente ridotto a zero, ad eccezione della mattina del sabato quando molti cittadini erano già incolonnati con la propria auto ben prima delle otto, finendo così per intasare viale Gramsci fino quasi alla sua intersezione con la regionale 69.
La prima cittadina di San Giovanni Valentina Vadi si è dichiarata molto soddisfatta. “Come Sindaco voglio ringraziare i volontari della Misericordia, la Polizia Municipale, gli uffici del Comune che hanno messo in piedi e attuato questo sistema di distribuzione del tutto nuovo per la nostra comunità. Allo stesso tempo – ha detto -, un riconoscimento voglio rivolgerlo anche alla cittadinanza che si è recata a prelevare le mascherine in maniera composta ed ordinata. A fronte della situazione inedita che il perdurare dell’emergenza sanitaria ci costringe, la sfida della nostra amministrazione è quella di mantenere viva la città e i suoi servizi, attraverso modalità di accesso diverse e nel rispetto delle misure di sicurezza”.
Per tutti coloro che sono stati impossibilitati a recarsi al punto di distribuzione per ritirare i dispositivi di protezioni individuale per motivi di salute, età superiore a 70 anni, quarantena o appartenenti ad altre categorie fragili è possibile fino a domani 24 Novembre  richiedere la consegna a domicilio contattando il numero: 055 9126255  – dalle ore 9.00 alle ore 12.30. Oppure inviando una mail all’indirizzo consegnamascherine@comunesgv.it specificando nome cognome e indirizzo telefono e numero dei componenti  del nucleo famigliare. Anche questa consegna verrà gestita dai volontari della Misericordia.

Lapo Verniani
Redattore