28 Gennaio 2021 - 11:54

Sicurezza nelle scuole, premio nazionale per gli alunni della 5ª A della Primaria di Castelnuovo dei Sabbioni

Hanno vinto il primo premio del concorso fotografico indetto dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole. Sul gradino più alto del podio sono saliti gli alunni e i docenti della classe 5ª A della Primaria di Castelnuovo dei Sabbioni che ieri sono stati premiati da Roma in diretta streaming nel corso della manifestazione allestita a distanza a causa della pandemia. A rappresentare la classe dell’istituto Comprensivo “Dante Alighieri” di Cavriglia sono intervenuti Pietro Dagoli, uno dei ragazzi protagonisti dello scatto, e Giulia Efisi, l’insegnante che ha guidato i bimbi nel progetto.
La cerimonia conclusiva è stata introdotta dal saluto della Ministra Lucia Azzolina e della sua vice Anna Ascani che hanno sottolineato come l’iniziativa volesse promuovere e valorizzare attività specifiche e buone pratiche per garantire la prevenzione dei rischi nelle aule e negli spazi didattici. Significativo lo slogan di questa edizione: “Sicura solo se si ha cura”, il cui logo è stato ideato da un gruppo di studenti lucchesi.
Poi il collegamento con il Valdarno per complimentarsi con gli attori dell’immagine vincente premiata anche con 5 mila euro da utilizzare per creare ambienti digitali. La fotografia, con i ragazzi che abbracciano all’interno della propria casa-scuola i principali segnali di indicazione per gestire le emergenze, dal defibrillatore, ai numeri utili da contattare in caso di pericolo, alle uscite sicure e così via, è l’atto finale di un percorso che si è sviluppato durante lo scorso anno scolastico. Il frutto di un lavoro che, come ha spiegato la docente, ha costituito un “momento di crescita per i bambini. Il tema è estremamente importante – ha aggiunto Giulia Efisi – e attraverso la lettura iconografica dei cartelli riprodotti è stata accresciuta negli alunni la consapevolezza del valore del loro benessere nell’ambiente didattico ed extrascolastico”. Sullo schermo anche il piccolo Pietro: “In ogni cartello rappresentato sono stati riportati i pericoli che possiamo trovare in aula e fuori – ha affermato. Ci siamo molto divertiti e quello che abbiamo fatto per realizzare la foto ci servirà per il nostro futuro”. La trasmissione è stata seguita via web dall’intero istituto nelle singole classi e la dirigente scolastica Paola Ponzuoli ha ringraziato i protagonisti per lo splendido risultato ottenuto.