mercoledì, Ottobre 27, 2021

Valdarnocinema Film Festival 2020. Al via la 38a edizione interamente online

Questa mattina è stato presentato il programma della 38a edizione del ValdarnoCinema Film Festival che si terrà dal 26 al 28 novembre, esclusivamente in forma online e gratuita, sulla piattaforma MYmovies, così che tutti possano usufruirne in un momento così difficile per il cinema e non solo.
L’amministrazione comunale sangiovannese e gli organizzatori dell’evento hanno voluto garantire lo svolgimento dell’edizione 2020 in questa forma “virtuale”, dato il periodo particolare che stiamo vivendo nel quale sale cinematografiche, musei e teatri sono chiusi. Sulla piattaforma online i film resteranno visibili al pubblico per una settimana.
“La decisione di non rinunciare a questa nuova edizione del Valdarno Cinema Film Festival è nata dal convincimento che la cultura deve continuare e andare avanti, perché consente la crescita interiore delle persone e può costituire anche un àncora in un periodo buio – ha affermato il Sindaco Valentina Vadi – In oltre trent’anni il Festival ha promosso il cinema nel nostro territorio e non solo, consentendo di ospitare nomi importanti della cinematografia italiana e straniera”.
Le origini storiche del Concorso Nazionale del ValdarnoCinema Film Festival risalgono addirittura al 1949, per questo si può considerare uno dei concorsi cinematografici più antichi in Italia. Una tradizione radicata nel territorio di San Giovanni Valdarno che si è mantenuta nel tempo grazie alla partecipazione di tutta la comunità.
Roberto Chiesi, direttore artistico del Festival ha presentato i titoli in programma, che saranno 42 tra lungometraggi e cortometraggi, di cui: 30 opere di finzione, 9 documentari, 2 corti d’animazione, 1 di genere sperimentale. Le premiazioni si svolgeranno in diretta streaming la sera dell’ultimo giorno, sabato 28 novembre.
“Un dato positivo che emerge dalla selezione delle pellicole in concorso alla 38a edizione del ValdarnoCinema Film Festival è l’attenzione di alcuni autori ai fenomeni sociali e alle problematiche individuali e collettive, – ha sottolineato il Direttore artistico Roberto Chiesi – un’attenzione che si traduce in esiti narrativi interessanti e variegati e che sembra esprimere la volontà di contrapporsi, o comunque di non lasciarsi omologare, al conformismo audiovisivo”.
Tra gli speciali, all’interno del programma del Festival, giovedì 26 alle ore 21.15 sulla piattaforma MYmovies  sarà trasmesso un incontro sulla Gaundri Film, società di produzione cinematografica indipendente che si è sempre contraddistinta per il valore artistico e l’impegno sociale dei suoi film, con Giuseppe M. Gaudino e Isabella Sandri, al quale  seguirà la  proiezione di  “Giro di lune tra terra e mare” (Italia/1997, 101′) di Giuseppe M. Gaudino.
Il Premio Marzocco 2020 alla carriera, venerdì 27 alle ore 21.15, andrà ad un grande autore del cinema italiano, Paolo Benvenuti. Un omaggio al regista toscano che è stato fatto anche nella scelta dell’immagine di copertina di questo festival, tratta dal film “Puccini e la fanciulla” del 2008.
Tra le iniziative legate al cinema il Premio Marco Melani promosso dal Comune di San Giovanni Valdarno e Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea “in memoria” di Marco Melani, che sarà consegnato al regista  Jean-Marie Straub.