16 Gennaio 2021 - 21:58

Elisa Bertini e i suoi bambini si sono negativizzati. Il suo appello: “Donate il plasma. Io non ho potuto farlo”

“Purtroppo oggi ho saputo che non potrò donare il mio plasma iperimmune, ma invito caldamente tutti coloro che possono a fare questo piccolo, grande gesto, importante per tutti noi e la nostra comunità”. Lo ha detto Elisa Bertini, consigliera comunale di Montevarchi e recente candidata alle elezioni regionali. Dopo aver contratto il Covid insieme ai suoi due figli, a distanza di un mese finalmente si è negativizzata, così come i bambini.
“Sono stata per oltre trenta giorni in isolamento a causa del virus – ha detto -. È stato un periodo complesso, buio, molto difficile da attraversare e da gestire da sola con i figli. Ormai è passato ma è importante guardare avanti sempre con grande fiducia, speranza e con un pensiero speciale a chi ancora sta combattendo nella propria casa o in ospedale contro il coronavirus”.
Elisa Bertini ha voluto ringraziare le tante persone che in queste settimane le hanno manifestato affetto (“Siete diventati ormai la mia forza”) e tutti gli operatori sanitari che in mezzo a mille difficoltà ed in un momento così estenuante, non hanno mai fatto sentire sola la sua famiglia. Non potrà donare il suo plasma, per ha invitato tutti quelli che possono a farlo. “E’ un grande gesto – ha sottolineato -. Donare il proprio plasma dopo un momento di difficoltà è sinonimo di vera solidarietà e di grande generosità. Poter aiutare i malati di Covid a combattere la malattia, è un gesto di alto valore etico e civile che può consentire al nostro paese di uscire prima possibile da questa maledetta pandemia. Con il vaccino all’orizzonte – ha concluso – possiamo guardare con occhi diversi il momento drammatico che stiamo vivendo. Dobbiamo però stringere ancora i denti in questo inverno buio, indossare le mascherine, attenersi rigidamente alle regole e… pensare sempre positivo”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile