19 Gennaio 2021 - 23:03

Toscana in zona arancione. Mugnai: “stanchi delle promesse illusorie di Giani”

“Sono e siamo tutti stanchi di ascoltare solo promesse ed annunci elettorali dalla Regione Toscana. Il Governatore Giani la faccia finita di illudere cittadini, lavoratori ed imprese. Adesso vogliamo sapere con chiarezza, quali siano i parametri ed i dati precisi che ci hanno condannati a restare arancioni”.
Lo ha detto l’On. Stefano Mugnai, Vice Presidente del Gruppo Forza Italia alla Camera dei Deputati in riferimento alla decisione del Governo e del Comitato Tecnico Scientifico di tenere la Toscana in zona arancione. Mugnai si è chiesto come sia possibile che altre parti d’Italia abbiano raggiunto il giallo e la Toscana, pur avendo presunti dati da zona gialla non siamo stati promossi. ” Anzi si dice che dovremo attendere addirittura un’altra settimana, forse. Con l’ennesimo rinvio, adesso si spengono le speranze di tanti esercenti e lavoratori – ha aggiunto Mugnai -. Si nega inoltre nei fatti l’ennesimo weekend per ridare forza e vita al nostro tessuto produttivo toscano e quindi anche a tanti negozi delle nostre città.”
“E’ di tutta evidenza che il Presidente Giani non riesce a farsi sentire a Roma. Nè con il Suo Governo nè tantomeno con il suo Partito – ha proseguito – . Ogni sua richiesta o previsione viene puntualmente negata o smentita. Non è assolutamente il momento di giocare con i colori. Tutte le categorie economiche stanno facendo sentire con forza la loro voce, a più riprese, fino ad oggi purtroppo inutilmente. Ogni apertura negata è uno schiaffo ai lavoratori.”
“A quanto pare però il Presidente Giani non perde il vizio invece ed anche oggi sulla stampa ne dice un’altra «Speranza ci faccia gialli subito o sono pronto a ricorrere al Tar. A cosa serve ancora una volta insistere su battaglie inutili? – Ha concluso Stefano Mugnai – .A chi conviene questo atteggiamento? Non siamo in campagna elettorale quando giova, forse, mostrare i muscoli. E’ del tutto evidente che c’è stata una scelta degli esperti ben precisa sulla nostra Regione. Ancora una volta abbiamo l’impressione purtroppo di essere davanti ad un Presidente di Regione, novello Don Chisciotte, che intende combattere contro i mulini a vento del momento. La Toscana invece ha bisogno di scelte certe e di una ripresa economica immediata. Non perdiamo altro tempo inutilmente.”

Marco Corsi
Direttore Responsabile