giovedì, Dicembre 1, 2022

Serie D. Un’ottima difesa regala un punto alla Sangiovannese nella gara interna contro il Flaminia. Il punto tecnico.

La Sangiovannese dà seguito alla sua striscia positiva ottenendo un ottimo pareggio casalingo per 1-1 contro il Flaminia Calcio. Gli uomini di Iacobelli sono adesso a quota 11 punti dopo sette partite giocate, un buon bottino, decisamente in linea con la media salvezza. Il Marzocco ha mostrato anche stavolta le unghie e i denti, difendendosi bene senza lasciare spazio all’ottima qualità degli attaccanti laziali, e confermando di essere una squadra ostica e antipatica da affrontare per ogni avversario.

Gli azzurri partono subito bene, e passano in vantaggio al nono minuto, grazie ad una galoppata di Mattia Mencagli, che arrivato nei pressi dell’area di rigore sfodera un gran destro che si infila nell’angolino alla destra del portiere. Gli azzurri continuano a farsi vedere in avanti, ma ben presto il Flaminia prende le redini del gioco e al ventottesimo Traditi non perdona la difesa azzurra, concludendo a rete a seguito di un cross teso in area di rigore. La gara, nonostante la prematura uscita dal campo del centrale azzurro Rosseti, è nel primo tempo molto equilibrata e ben giocata da entrambe le squadre: del Flaminia sono apprezzabili le manovre offensive, mentre del Marzocco la caparbietà nel saper contrastare bene e ripartire in contropiede. Nella seconda parte di gara emerge però la qualità degli ospiti, che creano diverse occasioni da gol specie nei primi venti minuti. Il match, pur vedendo sempre i padroni di casa nella propria metà campo, piano piano si appiattisce vista l’incapacità dei laziali di trovare spazi. Gli ultimi minuti regalano più di qualche brivido agli azzurri, che riescono però a tenere botta, guadagnando un gran punto contro una compagine di tutto rispetto.

La Sangiovannese tornerà in campo già mercoledi, sempre al Fedini, contro il Grassina, squadra sorpresa dello scorso campionato.