24 Febbraio 2021 - 21:34

Laterina Pergine: no ai botti di fine anno anche in luoghi privati. Il sindaco firma l’ordinanza

Capodanno in zona rossa e senza botti. A pochi giorni da San Silvestro il sindaco del Comune unico Laterina Pergine Simona Neri ha firmato l’ordinanza che mette al bando petardi e fuochi d’artificio di qualsiasi tipo su tutto il territorio.
Nel provvedimento, che sarà in vigore anche nei luoghi privati, si vieta espressamente “di accendere e lanciare fuochi d’artificio, di scoppiare petardi, di esplodere bombolette e mortaretti, ovvero di lanciare di razzi e ogni altro tipo di artificio pirotecnico, benché di libera vendita, a partire dalle ore 01.00 del 30 dicembre 2020 fino alle ore 24 del 2 gennaio 2021”.
Gli amministratori ricordano che da sempre la pratica è stata “causa di disagio e oggetto di lamentele da parte di molti cittadini, soprattutto per l’uso incontrollato di persone che, spesso, non rispettano le precauzioni minime di utilizzo”. E dopo aver ribadito i rischi per la salute soprattutto dei minori, sottolineano anche un aspetto ambientale: “Le detonazioni producono un aumento di polveri sottili e ciò contribuisce ad elevare ulteriormente l’inquinamento atmosferico in un periodo nel quale i valori sono già molto alti”. Altro aspetto per motivare il divieto l’attenzione verso gli amici a due e quattro zampe: “Il fragore degli artifizi pirotecnici – si legge – oltre ad ingenerare spavento negli animali da affezione, di allevamento e selvatici, li porta a perdere il senso dell’orientamento sino al punto di indurli alla fuga dall’abituale luogo di dimora, con conseguente rischio per la loro stessa incolumità e più in generale per la sicurezza stradale”.