mercoledì, Dicembre 7, 2022

Figline. Il decesso risale ad un mese e mezzo fa. La madre è morta di malattia. Per i due figli non escluso l’omicidio-suicidio

Si chiamavano Luigia Teresa Etteri, 77 anni, Francesca Giovannella Del Bianco, 46 anni e Massimo Giovannella Del Bianco, 52 anni, madre e figli, le tre persone i cui cadaveri sono stati rinvenuti stamani, poco prima di mezzogiorno, in un appartamento del centro storico di Figline. La morte risale a circa un mese e mezzo fa. Lo hanno comunicato i Carabinieri, giunti sul posto per le indagini. La donna è deceduta per morte naturale. I figli si sono tolti la vita con un coltello, ma non è ancora chiara la dinamica e non è escluso un omicidio-suicidio. Insomma, una vera tragedia familiare.
La porta d’ingresso dell’abitazione era chiusa dall’interno con doppia mandata. L’anziana era rientrata dal Venezuela nel 2018, mentre il figlio era rientrato sempre dal paese sudamericano nel 2008. Il decesso della donna è riconducibile ad una pregressa malattia oncologica mentre i due figli, dopo aver ingerito una consistente quantità di medicinali, si sono tolti la vita con l’uso di un coltello, che è stato sequestrato dagli inquirenti. E’ però ancora da accertare se si siano entrambi suicidati o se l’uomo abbia ucciso la sorella e poi si sia tolto la vita. Si escludono comunque violenze da parte di soggetti estranei. L’appartamento è stato posto sotto sequestro per ulteriori accertamenti. Le salme sono state trasportate all’Istituto di Medicina Legale dell’ospedale Careggi per il successivo esame autoptico, come disposto dal PM di turno della Procura della Repubblica di Firenze, Dott. Gianni Tei.