sabato, Dicembre 3, 2022

Booksharing. All’Azienda agricola “la Fonte” di Rendola arriva la “Libera Libreria di Campagna”

L’Azienda agricola “La Fonte” di Rendola proprio in questi giorni ha inaugurato la “Libera Libreria di Campagna”, grazie ai suggerimenti del “Comitato Crea.Ti.Va.”, gruppo di abitanti di Albignasego della provincia di Padova che ha lo scopo di promuovere progetti per il territorio. Una cassetta per libri, fumetti e riviste messe a disposizione e destinate al libero scambio.
Come detto l’idea è stata presa, appunto “in prestito”, dal comitato Crea.Ti.Va di Padova. I libri vengono messi a disposizione nella apposita casetta, costruita e dipinta dallo staff de “La Fonte”.
Alla “Libera Libreria” della Fonte regna il principio del bookcrossing, sempre più diffuso a livello globale, che si basa su quello del booksharing: si lasciano libri nell’ambiente naturale, compreso quello urbano, affinché possano essere ritrovati e letti da altri, che possono tenerli o eventualmente farli proseguire nel loro viaggio.
“Da oggi, se passate dalla Fonte – fa sapere Sara Pinti, sorella del titolare – troverete in giardino una casetta che ospita molti libri di vario genere. Fermatevi a prenderne uno e, se vi va, donatene un altro in cambio”.
Un’iniziativa, quella dell’Azienda agricola, che cerca di recuperare un po’ di socialità, attraverso la condivisione di emozioni suscitate dalla lettura di un buon libro.
“La Fonte” dopo la chiusura del suo punto ristoro ha dovuto adattarsi a questa nuova situazione, cercando di mettere a frutto alcune idee per tentare di rimanere in contatto con i propri clienti e non solo, nella speranza di recuperare una socialità che sta sempre di più scemando. Tra le altre cose, lo staff dell’Azienda agricola ha in mente dei progetti per il futuro post-pandemia, che mireranno anche al coinvolgimento dei più giovani.