mercoledì, Dicembre 7, 2022

“Città ideali, città sostenibili”. A San Giovanni torna il ciclo di appuntamenti promossi dal Museo delle Terre Nuove

Da domani partiranno 3 nuovi incontri, fruibili gratuitamente in streaming, dedicati al ruolo della città “tra l’idealità del passato e le prospettive future” promossi dal Museo delle Terre Nuove e dal Comune di San Giovanni Valdarno.
Dopo il successo dell’iniziativa dello scorso autunno, ecco tre nuovi incontri di “Città ideali, città sostenibili” che mirano ad avviare un dibattito a partire da un’analisi storica e culturale di ciò che la città rappresenta, con l’obiettivo di arrivare ad un’articolata riflessione sulle grandi sfide del mondo di oggi, soprattutto in relazione al particolare periodo storico che stiamo vivendo.
Gli incontri prevedono un dialogo tra professionisti affermati, che da anni svolgono un ruolo importante nel dibattito sulla progettazione sostenibile, e giovani emergenti nel mondo dell’architettura, del design e delle arti visive. Si parte domani alle ore 17 con i saluti istituzionali dell’Assessore alla Cultura Fabio Franchi ed a seguire Valentina Zucchi direttrice del Museo delle Terre Nuove con Emma Zerial e Lorenzo Brunello, Amministratori del progetto “Criticity-Futuri Urbani” ed ex studenti ISIA. Successivamente, venerdì 5 febbraio Alessandro Melis, curatore del padiglione Italia alla Biennale di Venezia 2020 e Jacopo Ammendola, collettivo Orizzontale. Ed infine, venerdì 19 febbraio sempre alle 17, Riccardo Blumer, Direttore dell’Accademia di Architettura di Mendrisio e Anna Detheridge, fondatrice “Connecting Cultures”.
Come detto, tali incontri sono fruibili gratuitamente in streaming sulla pagina Facebook del Museo delle Terre Nuove, su quella del Comune di San Giovanni Valdarno e sulla pagina Civicam dei Musei di San Giovanni.