giovedì, Dicembre 1, 2022

Bucine: approvato il bilancio di previsione: nessun aumento per tributi, imposte e tariffe

Nessun aumento per tributi, imposte e tariffe e mantenimento di tutti i servizi alla persona. Il Consiglio comunale di Bucine ha approvato il bilancio di previsione 2021-2023 che prevede entrate per 3.500.000 dei quali 2.900.000 coperti da contributi statali e regionali in parte già ottenuti.
“Il 2020 è stato un anno particolarmente complesso per l’emergenza sanitaria sia da un punto di vista operativo e organizzativo sia per la necessità di maggiori risorse – ha spiegato l’assessore al Bilancio Annamaria Lamioni. L’amministrazione si è data l’obiettivo di non apportare alcun aggravio ai cittadini, visto il particolare momento storico e la crisi economica in atto, e con l’approvazione di questo bilancio ci siamo riusciti”.
Proseguirà inoltre l’impegno nella ricerca di finanziamenti, continuando un percorso che già ha portato nelle casse comunali 485 mila euro con la possibilità di realizzare nel 2021 opere pubbliche attese. In particolare 100 mila euro serviranno per la ristrutturazione della Rsa, 250 mila euro per gli spogliatoi al campo sportivo di Ambra, altri 90 mila per la riqualificazione del centro di Bucine e 45 mila per la struttura polivalente al Campo Vecchio del capoluogo.
Nel piano triennale delle opere pubbliche sono inoltre previste la realizzazione della rotatoria in via Valiani a Levane sulla Regionale 69 e la manutenzione della viabilità comunale, degli edifici scolastici e pubblici, dei cimiteri di San Pancrazio e San Leolino e del verde pubblico.
“Piena soddisfazione per l’approvazione di questo bilancio di previsione che ci consente di mantenere inalterati tutti i nostri servizi comunali”, ha continuato il sindaco Nicola Benini. “E’ un risultato non scontato al quale siamo potuti giungere grazie anche a un’attenta revisione della spesa interna dell’ente senza penalizzare le nuove assunzioni e per questo ringrazio l’assessore Lamioni e tutti gli uffici comunali per il risultato raggiunto che, ripeto, non era così scontato”.