6 Maggio 2021 - 15:01

14enne commenta su Youtube una sparatoria avvenuta negli Usa e l’FBI lo segnala alla Polizia postale italiana

Una vicenda che ha dell’incredibile e quasi surreale quella che ha visto protagonista un 14enne residente nell’aretino, che è finito in una storia molto più grande di lui. Una vicenda che testimonia, ancora una volta, la pericolosità della rete se non maneggiata con cura. Il ragazzino ha avuto la malaugurata idea di commentare su Youtube una sparatoria avvenuta in una scuola degli Stati Uniti. Secondo indiscrezioni, avrebbe espresso addirittura il desiderio di fare la stessa cosa nella sua scuola. l’Fbi, però, ha letto e ha fatto una segnalazione
alla Polizia postale italiana ed è stato segnalato alla procura dei Minori.
L’Fbi ha ravvisato nel commento estrema pericolosità. Per questo ha allertato le forze dell’ordine italiane.
Gli agenti della polizia postale di Arezzo si sono messi al lavoro. Hanno accertato la residenza del giovane e si sono presentati a casa sua, tra lo sconcerto dei familiari, insieme ai vigili urbani, effettuando una perquisizione domiciliare per verificare la presenza di armi e capire chi, se lui o il fratello 17enne, avesse rilasciato il commento sul social network.
I controlli hanno escluso la presenza di armi e stabilito che l’autore del commento era proprio il 14enne, che non si sarebbe reso conto della gravità del gesto.