martedì, Novembre 29, 2022

Continua il volo dell’Aquila. Al Brilli Peri cade anche il Montespaccato

Continua a vincere e a convincere il Montevarchi, che prosegue la sua striscia positiva battendo al Brilli Peri con pieno merito il Montespaccato. 1-0 il risultato finale, ma sarebbe stato ben più largo se i rossoblù avessero concretizzato tutte le palle goal create. E’ questo l’unico aspetto non positivo della domenica. Per il resto primo tempo di altissimo livello e ripresa più contenuta. Ma gli aquilotti si mantengono ancora in alta quota e adesso, grazie alla sosta, avranno tempo anche di recuperare dal punto di vista fisico, dopo un autentico tour de force.
Parte forte la squadra di Malotti e dopo meno di due minuti una gran conclusione di Biagi costringe all’intervento l’estremo ospite. Primo squillo dei rossoblù. Al 5° bel destro a giro di Frugoli che impegna ancora Tassi. Gioca bene l’undici valdarnese, che schiaccia i laziali nella propria area di rigore. Amatucci al 14° costringe ancora il portiere del Montespaccato a rifugiarsi in angolo. Dominano gli aquilotti, anche se in contropiede rischiano con Gambale, che al 16° fugge in area ma non riesce a centrare la porta. Ma al 24° il Montevarchi usufruisce di un calcio di rigore per atterramento su Biagi. Dal dischetto Giustarini non sbaglia e porta meritatamente in vantaggio la sua squadra. L’Aquila concretizza una mole di gioco notevole e una superiorità netta in questa prima frazione di gara. Al 38° grande azione di Biagi che spara in porta ma colpisce il palo. I valdarnesi, che attaccano con cinque, sei giocatori, giocano un calcio piacevole e chiudono il tempo in vantaggio.
Nella ripresa avanza il baricentro del gioco la formazione ospite, ma al 10° Giustarini, ben servito, ha l’occasione per portare la sua squadra sul 2-0 ma non aggancia da ottima posizione. Ma al 19° pericolosissima la squadra ospite. Grande parata di Giusti su conclusione di Gambale. Soffre maggiormente in questa fase la formazione di Roberto Malotti ma al 35° Jallow ha una occasione colossale per il raddoppio. Solo davanti al portiere ospite cincischia e non riesce a mettere la palla in rete. E’ l’ultima grande emozione dell’incontro, con i capitolini che, nel finale, cercano di mettere qualche palla in area, ma senza esiti. Finisce con l’ennesimo successivo dell’Aquila, che conquista in suo dodicesimo successo in campionato portandosi a quota 39 in classifica.