19 Aprile 2021 - 20:48

A 700 anni dalla morte di Dante Alighieri anche il Comune di Terranuova celebra il Sommo Poeta

Terranuova Bracciolini omaggia il grande Dante Alighieri, simbolo della cultura italiana nel mondo, a 700 anni dalla sua morte e lo fa con quattro appuntamenti on line. Il primo si terrà il 25 marzo prossimo. Una giornata che gli studiosi hanno chiamato “Dantedì”, in quanto ipotizzano che sia il giorno in cui il sommo poeta ha iniziato il suo viaggio nell’adilà con “La Divina Commedia”. Gli altri eventi sono in programma il 1, l’8 e il 15 aprile. A fronte dell’emergenza sanitaria, gli incontri saranno virtuali e fruibili sui canali social della Biblioteca e del Comune di Terranuova Bracciolini, e potranno anche essere visti anche successivamente – ha detto l’assessore alla cultura, Caterina Barbuti – . Celebrare Dante e la Divina Commedia è forse comprendere il senso più profondo della sua opera. Dunque studiare, ascoltare e leggere il cammino del sommo poeta rappresenta una riflessione su noi stessi e l’umanità intera”. Gli appuntamenti avranno una durata di 30 minuti circa e sono curati da Suor Elena Ascoli, della Casa di preghiera Suore domenicane di Ganghereto, realtà radicata nel territorio e molto cara alla comunità terranuovese. Il ciclo di incontri è dedicato alle figure femminili della Divina Commedia, a partire dalla Madonna (canto XXIII del Paradiso) per poi analizzare altre grandi figure divenute ormai leggendarie anche nella tradizione popolare: Francesca da Rimini (canto V dell’Inferno), Pia dè Tolomei (canto V del Purgatorio) e Piccarda Donati (canto III del Paradiso). Sarà un vero percorso attraverso le Cantiche dantesche dal Paradiso all’Inferno e ritorno che si articolerà in quattro incontri dove la lettura critica del testo dantesco sarà accompagnata dalla lettura “poetica” di Lorenzo Michelini, attore e poeta estemporaneo. A partire dal 25 marzo i video saranno visibili sui profili Facebook del Comune di Terranuova e della Biblioteca Le Fornaci-