19 Aprile 2021 - 19:59

Figline Incisa. Attivato il progetto “AnimaDomus” per combattere la solitudine e l’isolamento

La solitudine e il senso di isolamento, soprattutto per chi vive in situazioni di fragilità, sono tra le conseguenze più traumatiche di questi mesi di pandemia. Grazie al progetto AnimaDomus, i soggetti più a rischio troveranno un amico fidato: psicologi, assistenti sociali e animatori volontari che resteranno in contatto costante, al telefono e in videochiamata, con anziani e disabili soli. Un progetto di animazione e tutoraggio domiciliare per chi soffre maggiormente la sospensione delle relazioni sociali di questo periodo.