19 Aprile 2021 - 20:41

“L’area de Le Borra venga definitivamente stralciata dal piano dei rifiuti”. Si del consiglio comunale di Figline Incisa

Nel Consiglio Comunale di Figline e Incisa Valdarno, che si è tenuto nella giornata di ieri, è stato approvato l’ordine del giorno presentato dalla consigliera capogruppo di Fratelli d’Italia Giorgia Arcamone riguardante la discarica de Le Borra. Un documento nel quale si chiede, tra le altre cose, che l’area de Le Borra venga definitivamente stralciata dal piano dei rifiuti. Lo ha annunciato FdI. “Grazie a noi – hanno spiegato Arcamone, Enrico Venturi e Valentina Trambusti – adesso l’amministrazione comunale si è vincolata ad esprimere un secco no alla possibilità che il terreno de Le Borra diventi una vera e propria discarica a cielo aperto”.
L’ordine del giorno impegna quindi la giunta a proseguire con ogni azione possibile affinché quell’area venga definitivamente stralciata dal piano dei rifiuti e ad inviare l’atto approvato al Presidente del Consiglio Regionale, in modo che sia successivamente inoltrato per conoscenza ai gruppi consiliari del Consiglio Regionale.
“Sottolineiamo che l’atto è stato emendato da parte delle forze di maggioranza nella parte relativa alla questione di Podere Rota, che in questi giorni è sotto i riflettori, vista anche la presa di posizione dei Sindaci del Valdarno aretino che, con l’eccezione del Comune di Montevarchi, appartengono tutti al Pd – ha spiegato Fratelli d’Italia -. Non possiamo tuttavia che esprimere grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto riguardo il tema delle discariche, che merita sicuramente una attenzione particolare e continuativa”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile