19 Aprile 2021 - 20:02

Montevarchi show. La banda di Malotti sbanca anche Scandicci con una prestazione magistrale

Con un primo tempo straordinario per intensità e lucidità e una ripresa in pieno controllo il Montevarchi ha battuto per 3-0 lo Scandicci. Quasi imbarazzante la superiorità degli uomini di Malotti, di due spanne superiori agli avversari. Una squadra che sta giocando un grande calcio, dal punto di vista fisico è devastante e può contare su valori tecnici molto alti. Basti pensare al primo goal di Cela e alla terza segnatura di Frugoli. Due autentiche prodezze balistiche. Un successo che consente ai rossoblù di continuare a sognare la prima piazza, alle spalle del Trastevere.
Pronti via e il Montevarchi è già in avanti. Al 4° è Frugoli, con un bel diagonale dalla distanza, ad impegnare Iacoponi che devia in angolo. Sul ribaltamento di fronte Taccone fugge verso l’area aquilotta, ma viene anticipato da Giusti. All’8° i valdarnesi passano in vantaggio. Tiro al volo di Cela dalla distanza con la sfera che si insacca alla spalle del portiere locale. Un grande goal che sblocca il risultato. Il Montevarchi controlla senza problemi la partita, anche se alla mezzora rischia di essere raggiunto. Diagonale di Kernezo dalla sinistra; bella parata di Giusti. Ma l’Aquila è in giornata e due minuti dopo raddoppia. Iniziativa di Lischi sulla destra e cross rasoterra in area, con la palla che viene deviata in porta da Francalanci. E’ autorete e 2-0. Al 44° un’autentica perla di Frugoli che riceve palla sulla destra e con uno straordinario tiro al volo mette la palla all’incrocio. 3-0 al termine al termine di un primo tempo da incorniciare.
Nella ripresa il Montevarchi, al 6°, sfiora il quarto goal. Rocambolesco tiro cross di Donati e la palla sbatte sulla traversa. C’è una sola squadra in campo. L’Aquila gestisce senza problemi il vantaggio, al cospetto di un avversario in evidente difficoltà. Nessun pericolo per la porta di Giusti e rossoblù che sfiorano il poker e vincono in scioltezza. Una Pasqua migliore non poteva esserci.