19 Aprile 2021 - 21:46

Podere Rota. Fratelli d’Italia chiede l’audizione in Regione dei sindaci del Valdarno

Quest’oggi in commissione Ambiente della Regione Toscana è stato inserito all’ordine del giorno una mozione presentata da Fratelli d’Italia con la quale si chiede la chiusura della discarica di Podere Rota entro la fine dell’anno. Lo hanno annunciato i consiglieri Fdi Alessandro Capecchi e Gabriele Veneri.
“Abbiamo accettato di rinviare la votazione della mozione affinché possa concludersi l’inchiesta pubblica su Podere Rota – ha detto Capecchi – . Riteniamo infatti fondamentale che sulla questione emergano tutti i nodi al pettine, per questo abbiamo anche richiesto l’audizione di tutti i sindaci del territorio e del presidente della Provincia di Arezzo in commissione Ambiente. Dopodiché rispetteremo i termini entro i quali andrà a concludersi l’inchiesta pubblica, verosimilmente alla fine di aprile, e poi, con tutte le carte alla mano, torneremo a votare la nostra mozione. Presto organizzeremo anche un sopralluogo per tenere alta l’attenzione sul tema”.
Secondo Fratelli d’Italia la Regione non può più temporeggiare, ricordando che anche i sindaci di centro sinistra hanno chiesto la chiusura del sito entro la fine del 2021. “La Regione difenda l’ambiente della provincia di Arezzo ed esca dall’ambiguità su Podere Rota – hanno aggiunto Capecchi e Veneri – . E’ doveroso che tutti gli aretini che siedono in Consiglio regionale si schierino senza imbarazzo, facendo una scelta tra la tutela del territorio ed il partito, quella terra martoriata va bonificata!”
FdI ha infine ricordato che l’inchiesta ha un fine puramente tecnico mentre la mozione ha un indirizzo politico. “Si deve essere coerenti con quanto stabilito dalla Regione e avere il coraggio di votare la nostra mozione che chiede la chiusura della dannata discarica, è una nostra responsabilità!”.