6 Maggio 2021 - 14:48

Colpo della Sangiovannese che vince 3-2 sul campo del Flaminia Civita Castellana

Altri tre punti d’oro per la Sangiovannese, che continua la sua striscia positiva vincendo per 3-2 sul campo del Flaminia Civita Castellana. Una prestazione di livello quella degli azzurri, che hanno avuto solo il demerito di non chiudere la partita dopo essersi portati sul doppio vantaggio. Ma è un successo preziosissimo, che proietta la squadra di Iacobelli in una zona di classifica probabilmente insperata ad inizio stagione. Pronti via e al 4° La Sangiovannese passa in vantaggio. Cross di Migliorini e Gerardini, con un piatto vincente, sigla la rete dell’1-0. Grande partenza del Marzocco, che controlla la gara senza affanno e gioca un match con grande autorità e personalità. Ma al 34° arriva la doccia fredda con il pareggio dei laziali ad opera di Sciamanna, che su corner batte a rete superando Cipriani. Ma i valdarnesi non si scompongono e tre minuti più tardi si riportano in vantaggio. Su lancio del portiere azzurro frittata della difesa del Flaminia che spalanca le porte a Bencini che entra in area e supera l’estremo locale. 2-1. Si chiude un gran primo tempo della Sangiovannese.
Nella ripresa al 7° conclusione velenosa di Sirbu, con la sfera che esce fuori di poco. Poco dopo è costretto ad uscire Gerardini per infortunio. Al suo posto Romanò. Una brutta tegola per la squadra di Iacobelli che però al 66° cala il tris. Angolo e colpo di testa vincente di Rosseti per il 3-1, assolutamente meritato. Gli azzurri non chiudono l’incontro e al 32° subiscono il goal del 3-2. Cross di Sirbu e in spaccata Ingretolli supera Cipriani. Una rete che costringe la Sangiovannese ad un finale di sofferenza. Al 36° i laziali rischiano addirittura di pareggiare quando una punizione di Sciamanna lambisce il palo. Ma è l’ultima emozione dell’incontro, che si chiude con una vittoria di platino.