6 Maggio 2021 - 15:58

Montevarchi domani sul campo della capolista Trastevere. Servirà una prova perfetta

Arrivando di rincorsa domani a Roma il Montevarchi di Malotti tenterà l’aggancio in vetta alla capolista Trastevere, che un mese fa pareva inarrivabile e ora ha solo tre punti in più in classifica. Certo, nessuno in casa valdarnese si illude che la squadra guidata dall’ex sindaco di Amatrice Pirozzi sia in crisi, nonostante non vincano dal 21 marzo (1 a 0 a Gavorrano), ma gli aquilotti cercheranno lo stesso di compiere l’impresa, al “Trastevere Stadium”, impianto immerso nel verde del parco di Villa Doria Pamphili. In ogni caso, è opinione consolidata che il risultato finale non sarà decisivo per l’esito di una stagione che, dopo la sosta imminente del 25 aprile e del 2 maggio, dovrà vivere ancora otto incontri, o meglio per i valdarnesi nove, tenuto conto del recupero da giocare mercoledì 28 aprile a Monteriggioni con il Lornano Badesse. Ci vorrà una prova perfetta, questo è chiaro, da parte degli aquilotti, per contrastare le velleità di riscossa della compagine diretta dall’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Tra i capitolini, l’unica novità rispetto allo 0 a 0 di Scandicci riguarda il ritorno in difesa di Sbardella, 28 anni compiuti oggi. Sostituito ancora in panchina per la squalifica dal suo vice Bencivenni, mister Malotti potrebbe cambiare modulo per passare dal 3-4-1-2 al 4-4-2. Una scelta che comporterebbe numericamente la rinuncia a Cavallini con l’inserimento come quarto difensore di uno tra Achy, Iroanya o Donati. Infine una curiosità: nel vivaio trasteverino, all’età di 10 anni, militava un ragazzino di belle speranze destinato a diventare campione del Mondo: Francesco Totti.

Le probabili formazioni in campo alle 15.

TRASTEVERE (4-3-3): Casagrande, Cervoni, Sbardella, Giordani, Rizzi, Massimo, Sannipoli, Crescenzo, Milani, Roberti, Lorusso. Allenatore: Pirozzi.

AQUILA MONTEVARCHI (4-4-2): Giusti, Achy, Zanoli, Tozzuolo, Martinelli, Lischi, Amatucci, Biagi, Cela, Frugoli, Jallow. Allenatore: Malotti (in panchina Bencivenni).

ARBITRO Gigliotti di Cosenza, assistito da El Filali di Alessandria e Laghezza di Mestre.