6 Maggio 2021 - 15:23

La Sangiovannese batte lo Scandicci, blinda la salvezza e può pensare ai play off

 

Una Sangiovannese cinica e concreta ha battuto per 2-1 lo Scandicci conquistando un successo preziosissimo. La salvezza ormai è ad un passo, a questo punto il Marzocco può puntare a qualcosa che sembrava inimmaginabile ad inizio stagione, i play off. La squadra, che ha anche una partita da recuperare (domenica prossima a Siena), ha tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine.
Parte forte lo Scandicci e al 5° conclusione pericolosa di Rozzi, con parata di Allegranti, entrato ad inizio gara al posto di Cipriani che ha accusato un risentimento muscolare in fase di riscaldamento. Un minuto dopo è ancora il portiere azzurro a salvare il risultato. Splendida parata su tiro dell’ex Tacconi. Attacca con convinzione la formazione ospite. Non positivo l’approccio alla partita della Sangiovannese che al 17° rischia ancora. Allegranti para su Sinisgallo. Alla mezzora cambio forzato in casa azzurra con Lorenzoni che deve subentrare a Videtta, infortunato. Al 39° ancora Allegranti, protagonista della prima frazione di gara, che devia su colpo di testa di Borgarello. Alla prima occasione è però la squadra valdarnese a passare in vantaggio. Assist di Lunghi per Falomi che da pochi passi, di destro, fulmina Iacoponi. La Sangiovannese concretizza al massimo quanto creato e le due squadre vanno negli spogliatoi con il Marzocco in vantaggio.
Nella ripresa subito in avanti la squadra ospite con l’ex Mugelli che si presenta a tu per tu con Allegranti. Bravissimo ancora il portiere azzurro che gli sbarra la strada e salva la propria rete. Ma al 18° la squadra di Iacobelli, con grande cinismo, raddoppia. Gerardini per Falomi che con un tiro al volo batte imparabilmente il portiere dello Scandicci. 2-0. Al 22° i fiorentini colpiscono una traversa con un gran tiro di Mugelli da posizione defilata. La porta valdarnese rimane inviolata fino al 33°, quando un altro ex, Kernezo, su un rinvio non perfetto di Barellini, mette la palla in fondo al sacco. Gara riaperta ad un quarto d’ora dal termine. Ma gli azzurri resistono e si portano a casa una vittoria molto importante che li proietta in zona play off.