6 Maggio 2021 - 14:24

Trasporti. Entra in servizio sui binari toscani il quinto treno “Rock”, di ultimissima generazione

Un nuovo treno “Rock” è entrato in servizio sui binari della Toscana. E’ il quinto veicolo facente parte della nuova linea di treni di ultimissima generazione realizzati da Hitachi Rail a Pistoia ad entrare a far parte della flotta regionale toscana, ed è in programma a breve l’arrivo del sesto, continuando a far scendere l’età media dei treni della flotta regionale. I convogli Rock fanno parte della fornitura di 100 nuovi treni previsti nel Contratto di Servizio 2020-2034, sottoscritto a novembre 2019 da Regione Toscana e Trenitalia. Un contratto quindicennale che prevede investimenti per quasi 1,4 miliardi di euro, di cui circa 913 milioni destinati al rinnovo della flotta, che passerà da un’età media di 16 anni a 7,6 anni nel 2024.

L’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli ne accoglie l’arrivo con soddisfazione: “L’entrata in servizio di un ingresso di un nuovo treno, ed in particolare di un treno moderno, confortevole ed efficiente come il Rock, è un’ottima notizia, perché conferma che il piano di investimenti portato avanti dalla Regione e da Trenitalia per il rinnovo del materiale rotabile in Toscana sta progredendo con regolarità, introducendo mezzi nuovi, più affidabili e sicuri, più accessibili anche per le persone con capacità motorie ridotte e dotati delle tecnologie più moderne”. “E’ per me anche occasione di orgoglio – aggiunge l’assessore – veder rinnovata la prestigiosa tradizione di produzione di mezzi rotabili in Toscana dalla Hitachi Rail di Pistoia, che continua la storia avviata dalla Breda e dimostra l’eccellenza del made in Tuscany anche su questo fronte”.

Per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso anche il nuovo treno Rock, così come tutti gli altri mezzi della flotta regionale, è stato attrezzato con marker sui sedili da non occupare, segnaletica sulle porte per la salita e la discesa, indicazioni a terra per segnalare l’uscita più vicina e la distanza da tenere con gli altri passeggeri oltre alla presenza di dispenser con liquido igienizzante/disinfettante per le mani. Inoltre, in queste settimane Trenitalia Toscana sta incrementando il numero di treni scortati dal pulitore viaggiante che interviene a bordo treno, con ulteriori 18 corse giornaliere. Sale così a 235 il numero di corse giornaliere con la presenza del pulitore viaggiante.