6 Maggio 2021 - 14:57

Bekaert. Giulia Mugnai: “Il Mise sta lavorando sull’ipotesi che legherebbe il nostro stabilimento a Piombino”

“Il Ministero ha sottolineato di voler lavorare sull’ipotesi che legherebbe il nostro stabilimento alla progettualità su Piombino, verificando la sostenibilità del percorso della filiera dell’acciaio toscano”. Lo ha detto la sindaca di Figline e Incisa Giulia Mugnai al termine del tavolo tecnico organizzato nella tarda mattinata di oggi al Mise. Tavolo che è stato aggiornato, con la richiesta da parte della Viceministra Todde all’azienda di prorogare gli ammortizzatori sociali fino alla fine di giugno. La Mugnai ha poi precisato che ci dovrà essere un nuovo incontro a strettissimo giro per la risposta da parte della multinazionale belga in merito all’attivazione di ulteriori settimane di cassa Covid, che permetterebbero di spostare il termine dei licenziamenti attualmente fissato per il 4 maggio. Nell’ulteriore tempo che resterebbe a disposizione, il Ministero ha intenzione di lavorare legando il futuro dello stabilimento figlinese allo sviluppo dell’area di Piombino.
“Certamente la nostra richiesta al Ministero resta la stessa: garantire la reindustrializzazione dello stabilimento e tutelare i 120 lavoratori ancora coinvolti nella vertenza. Perché il nostro territorio ha bisogno di occupazione, sviluppo, futuro”, ha concluso la sindaca.

Marco Corsi
Direttore Responsabile