6 Maggio 2021 - 14:23

Dopo la nascita del gruppo consiliare, Figline Incisa in Azione replica alle accuse del centro destra

“Si tratta di un’operazione trasparente, nata da un confronto su temi concreti, che alla fine ha convinto alcuni amministratori locali a dare continuità al loro impegno politico, aderendo ad una forza innovativa come Azione, che più di altre si identifica con i valori civici finora espressi dal gruppo di “Per Figline e Incisa”. Lo ha detto il referente zonale del partito fondato da Carlo Calenda Giuseppe Mazzara, in riferimento ad una serie polemiche innescate dal centro destra sulla costituzione, in consiglio comunale, del gruppo consiliare di “Azione”.
“Quattro formazioni politiche di centrodestra – un paio delle quali si sono costituite in nuovi gruppi consiliari dopo un anno dallo svolgimento delle relative elezioni amministrative – ha spiegato Mazzara – hanno aspramente criticato l’adesione ad Azione di alcuni amministratori comunali di ispirazione civica. Siamo convinti che non valga la pena controbattere su questa polemica. Prima di tutto perché crediamo che Azione abbia tutto il diritto di costituirsi in Consiglio comunale, così come del resto ha fatto il nuovo gruppo di Fratelli d’Italia, che per entrare in Consiglio comunale ha usufruito di una consigliera eletta in un altro partito. Riteniamo altresì inutile soffermarsi sull’altra polemica, secondo la quale i consiglieri di ispirazione civica non devono successivamente aderire a formazioni politiche nazionali”.
“Anche perché – ha proseguito Azione – non sarebbe davvero comprensibile il motivo per cui, qualche mese fa, una candidata civica alle elezioni comunali ha potuto tranquillamente iscriversi ad un partito nazionale di centrodestra, mentre ora lo stesso partito giudica sconvenienti le adesioni di altri rappresenti civici a forze politiche non di centrodestra”. Mazzara ritiene invece che in questa difficile fase che il Paese sta attraversando si debba guardare verso una chiara prospettiva politica, senza rivangare questioni ormai trascorse. Insomma, è inutile guardare al passato. “Siano certi di poter innestare nel dibattito politico locale lo stesso contributo fattivo di idee e di proposte, così come abbiamo fatto finora in ambito nazionale. La nostra serietà e il nostro spirito collaborativo sarà un arricchimento per tutta la cittadinanza e per le forze politiche che la
rappresentano”, ha concluso Azione.

Marco Corsi
Direttore Responsabile