31 Luglio 2021 - 03:49

San Giovanni: il “Didaorto” della Primaria Don Milani. “La nostra aula a cielo aperto”

E’ stato riproposto anche quest’anno alla Scuola Primaria “Don Milani” del Comprensivo “Masaccio” di San Giovanni il progetto “Didaorto” che ha coinvolto le classi terze e quarte del plesso. Un’interessante esperienza formativa che ha preso il via dalla preparazione del terreno per proseguire con il piano per la semina, la messa a dimora delle piantine, l’attesa, la loro cura e il riconoscimento delle varie specie. Il tutto dando modo ai bimbi di riscoprire il contatto reale e pratico con la terra, di apprendere la manualità necessaria per coltivare.
“Prendersi cura degli ortaggi li rende più responsabili – hanno spiegato le insegnanti – aiuta la collaborazione per il raggiungimento di un fine comune e il rispetto degli altri, sviluppa la capacità di attendere. Tutto ciò con il fine di sensibilizzare i bambini al rispetto del territorio e della natura, alla comprensione dell’importanza di scegliere prodotti stagionali e reperiti nelle vicinanze” e al tempo stesso ad una sana alimentazione.
Entusiasti gli ortolani in erba che hanno commentato il lavoro e l’assaggio dei prodotti in maniera spontanea: “Ci siamo sentiti genitori delle piantine, le abbiamo curate per farle crescere – hanno scritto – e lavorare la terra ci ha fatto capire che è molto generosa con noi, ma noi non lo siamo con lei”. Ed ancora: “Raccogliendo i due tipi di cipolle abbiamo visto che all’esterno le foglie sembrano tutte uguali, ma una volta tirate fuori dal terreno il loro aspetto finale è diverso anche se sono buone tutte e due. L’apparenza a volte inganna, l’orto ci aiuta a conoscere se stessi e gli altri”. Infine dopo la degustazione: “La nostra insalata aveva un sapore squisito, più buono dell’insalata della mensa”.