6 Maggio 2021 - 15:55

A San Giovanni nascerà un vero e proprio bosco urbano grazie ad un finanziamento regionale

Ambiente e mobilità sostenibile. Questo il doppio obiettivo che raggiungerà il comune di San Giovanni Valdarno grazie ad un finanziamento regionale di oltre 384.000 euro. L’amministrazione ha infatti deciso di partecipare al bando “Toscana Carbon Neutral” che punta ad aumentare la quantità di verde nei territori comunali.
E’ stato presentato un complesso progetto che investe l’intero abitato con la messa a dimora di 190 alberi e 1192 arbusti e azioni coordinate a nord e a sud. Il contributo regionale, in questo campo, per importo, è secondo solo al comune di Lucca. Verrà realizzato un vero e proprio bosco urbano pienamente fruibile che, oltre ad assorbire anidride carbonica e inquinanti, fornirà molti altri servizi eco sistemici come la riduzione del rumore e il miglioramento del bilancio idrico.
Il piano è stato presentato questa mattina e come ha ricordato il sindaco Vadi mette in sinergia la messa a dimora di nuove piante e la realizzazione di infrastrutture ciclabili con l’obiettivo di rendere più sostenibile, sotto un profilo ambientale, la città. Le piante saranno in linea con la forestazione locale e, a questo scopo, è stata valorizzata la specie arborea della Quercia di Renacci ma verranno piantati anche pioppi, frassini, allori, platani, farnie. Sono state previste 11 specie vegetali, scelte appositamente per limitare il rischio di deperimento e morie in caso di diffusione di malattie.

Ma queste piante hanno anche la più alta capacità di sequestro di anidride carbonica e sostanze inquinanti; gli arbusti, scelti con le medesime peculiarità, saranno posizionati, principalmente, nelle linee di confine delle aree di intervento e in prossimità delle strade. Un ecosistema che dovrebbe essere stabile e resiliente, in grado di offrire numerosi servizi, fra cui la mitigazione dell’isola di calore urbano ma anche l’ottimale deflusso delle acque piovane. L’acquisto delle piante avverrà in vivai situati entro i confini della Regione privilegiando, quindi, la filiera corta e le aziende della zona.

Erano presenti alla conferenza stampa il sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi, l’assessore all’ambiente Laura Ermini, l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pellegrini e il dirigente dell’area tecnica del Comune Paolo Pinarelli.

 

 

Marco Corsi
Direttore Responsabile