13 Giugno 2021 - 00:49

Clamoroso. I deputati Stefano Mugnai e Maurizio D’Ettore lasciano Forza Italia e vanno con Toti e Brugnaro

Nelle stanze della politica le indiscrezioni andavano avanti da tempo, ma ora è ormai ufficiale. 12 deputati di Forza Italia hanno deciso di lasciare il partito fondato da Silvio Berlusconi e di entrare nella nuova lista “Coraggio Italia”. Tra loro ci sono anche due onorevoli valdarnesi, Stefano Mugnai e Felice Maurizio D’Ettore, che, con con una scelta per certi versi storica, hanno deciso di intraprendere una nuova avventura politica, evidentemente non più in sintonia con i progetti di Forza Italia. Il nuovo gruppo, nato ufficialmente martedì scorso in una sala dell’Hotel Eden a Roma con un vero e proprio “patto costitutivo”, sarà il primo passo della nascita del partito, che entrerà nella scena politica tra due mesi ed è frutto della convergenza tra il sindaco di Venezia Brugnaro e il presidente della Regione Liguria e leader di Cambiamo, Giovanni Toti. Coraggio Italia esordirà con almeno 24 deputati e sette senatori, tra cui anche alcuni ex Cinque Stelle. I deputati azzurri in procinto di passare al nuovo partito sarebbero Marco Marin, Micaela Biancofiore, Felice D’Ettore, Stefano Mugnai, Elisabetta Ripani, Simona Vietina, Matteo Dall’Osso, Guido Pettarin, Fucsia Fitzgerald Nissoli, Cosimo Sibilia, Maria Teresa Baldini e Raffaele Baratto. Stefano Mugnai, da noi contattato questa mattina, ha confermato la scelta.

Terranuovese di nascita ma residente a Montevarchi, ex consigliere regionale ed ex numero uno degli azzurri in Toscana, è stato eletto in Parlamento nel 2019 correndo in due Collegi, entrambi per il Plurinominale. Il collegio dell’area fiorentina, che comprendeva i comuni valdarnesi di Figline e Incisa Valdarno, Rignano, Reggello, Castelfranco Piandiscò e Loro Ciuffenna) e quello di Arezzo Siena Grosseto, legato ai comuni valdarnesi di Montevarchi, San Giovanni, Terranuova, Cavriglia, Bucine e Pergine Laterina. Collegio Uninominale, invece, per il bucinese Maurizio d’Ettore, ex coordinatore provinciale di Forza Italia, che si era presentato ad Arezzo, chiedendo il voto anche agli elettori di Montevarchi, San Giovanni, Terranuova, Cavriglia, Bucine e Pergine Laterina. Erano stati entrambi eletti con un grande risultato e il loro rapporto è sempre stato saldo. Adesso intraprendono una nuova avventura politica. In giornata sono attese le loro dichiarazioni ufficiali. Si chiude, per loro, una fase storica e se ne apre un’altra.

Marco Corsi
Direttore Responsabile