13 Giugno 2021 - 02:03

Forza Italia: “Incomprensibile la scelta di Mugnai e D’Ettore. Nessun consigliere o assessore li seguirà”

“Mugnai e D’Ettore, scelta incomprensibile fatta a solo titolo personale. Nessun consigliere o assessore di Forza Italia li seguirà”. Così il coordinamento provinciale, comunale e il Gruppo consiliare di Arezzo di Forza Italia commentano la decisione dei due parlamentari di lasciare gli azzurri per entrare nel nuovo progetto “Coraggio Italia”.
I vertici del partito assicurano che non ci saranno modifiche negli equilibri politici degli enti dove FI governa assieme al centrodestra. “La scelta – proseguono – è vissuta come un vero e proprio “tradimento” della grande fiducia che negli anni, eletti, militanti e dirigenti di Forza Italia, hanno riposto nei confronti dei due parlamentari”.
Jacopo Apa, capogruppo consiliare e coordinatore FI di Arezzo, ricorda che “per fatti identici gli stessi attori in passato hanno esaurito le penne bic per comunicati di condanna”.
“Stavolta chissà quale sarà il motivo della fuga per i neo-transfughi – afferma – a forse il tempismo non è da sottovalutare. Siamo alla vigilia dell’elezione del Presidente della Repubblica e di un’elezione politica, la prossima, che vedrà gli scranni nei due rami del parlamento diminuire drasticamente. Che questo c’entri con la nuova formazione centrista? Forse c’entra una rielezione? Sono domande che mi pongo. Da capogruppo e coordinatore dico che si tratta di un errore clamoroso e di una mancanza di rispetto e serietà verso il partito aretino e i suoi elettori. Non credo che servano ulteriori spiegazioni perché quello che conta secondo me è da ricercare in quello che non è stato detto”.
Nei prossimi giorni si riunirà il Coordinamento Provinciale esteso ad eletti e iscritti alla presenza dei vertici regionali e nazionali per discutere delle prossime scadenze elettorali amministrative.