2 Agosto 2021 - 07:00

Inaugurata ieri la “nuova” via Roma a Montevarchi

Lavori conclusi con inaugurazione. Il restyling della via Roma a Montevarchi è terminato e ieri pomeriggio, con una cerimonia ufficiale, il sindaco Silvia Chiassai Martini ha inaugurato il “nuovo” corso cittadino, sottoposto ad una importante opera di consolidamento e di riqualificazione. Un taglio del nastro che ha chiuso in maniera definitiva un percorso iniziato un anno fa. Era infatti il 24 giugno quando il cantiere iniziò a lavorare nel primo tratto, quello tra l’imbocco di via Cennano e piazza Benedetto Varchi, per uno sviluppo lineare di circa 175 metri ed una superficie di circa 1.030 mq. L’intervento ha previsto la totale sostituzione della pavimentazione esistente a partire dal punto di contatto con quella realizzata nel 2015. Dal punto di vista esecutivo, il cantiere è andato avanti per tratti uniformi di 40/50 metri debitamente protetti da recinzioni in legno e l’accesso è stato garantito solo agli addetti ai lavori e ai loro incaricati. Nello specifico, inizialmente, sono stati smontati, demoliti e frantumati gli elementi in pietra presenti, demolito e bonificato il sottofondo. E’ stato poi realizzato un massetto armato dallo spessore cm 10 su tutta la superficie e posata la nuova pavimentazione con lastre in pietra forte extra dura tipo “Alberese.
Il progetto ha previsto anche la realizzazione di nuove caditoie per migliorare il recepimento delle acque piovane e di un corrugato vicino ai marciapiedi in previsione di futuri e nuovi allacci infrastrutturali e di sottoservizi. Particolare attenzione è stata infine dedicata all’ impatto acustico relativo alle lavorazioni in corso d’opera della pietra e sono state adottate tutte le misure necessarie per creare minori disagi possibili. Dopo la pausa natalizia, decisa per non penalizzare i commercianti, nel febbraio scorso è poi partito il secondo lotto, dalla piazza centrale a piazza Umberto I°. 178 metri di lunghezza, per una superficie stradale di poco più di mille metri quadri. In questo caso sono state sanate diverse problematiche, in particolare il deterioramento progressivo del fondo in pietra che si presentava frantumato e con numerosi cedimenti per sprofondamento fino a 8 centimetri. Come nella porzione precedente è stato sostituito il lastricato esistente a partire dal punto di contatto con quello già posato e le operazioni hanno proceduto per step di 30 – 35 metri per non penalizzare le attività commerciali e gli uffici che si affacciano sulla strada. Prima di collocare al loro posto le nuove pietre è stato poi realizzato quanto mancava finora, ovvero una buona base di appoggio per il materiale lapideo. Carenze che sono state colmate con un triplo rimedio, un sottofondo in calcestruzzo con relativa armatura, un massetto in sabbia e cemento e giunti trasversali in resina ogni 20 metri lineari della via.
Per completare il restauro sono state riposizionate le caditoie e realizzati 3 nuovi pozzetti e altrettante griglie per lo smaltimento delle acque piovane. Il tutto per un costo di 350 mila euro che si aggiungeranno ai 300 mila spesi per il primo lotto. Insomma, la via Roma adesso ha un nuovo aspetto. Il prossimo step sarà la nuova illuminazione artistica. Un progetto, questo, che nelle intenzioni dell’amministrazione comunale riguarderà anche piazza Varchi e l’intero ovale cittadino. Sarà poi esteso a tutto il territorio comunale, grazie ad un bando sul risparmio energetico che sarà applicato a tutti i punti luce di Montevarchi.

L’inaugurazione con le dichiarazioni del sindaco Silvia Chiassai Martini,  della presidente del centro commerciale naturale Federica Vannelli e di Roberta Soldani di Confcommercio. 

Marco Corsi
Direttore Responsabile