2 Agosto 2021 - 07:29

Domenica all’alba sulle colline di Montevarchi concerto dedicato a Dante Alighieri

Gli iscritti sono già 70 e l’obiettivo è di arrivare a 100. Domenica 18 luglio a Moncioni, sulle colline di Montevarchi, si terrà un suggestivo concerto dedicato al grande Dante Alighieri. Fin qui niente di strano, se non fosse che lo spettacolo si terrà all’alba, alle 5,30, al sorgere del sole. Non a caso il titolo del concerto è “L’amor che move il sole e l’altre stelle”. L’iniziativa è del Sistema Culturale della città all’interno della rassegna “Montevarchi celebra Dante”, curata dall’Associazione Montevarchi Musica con la direzione artistica del maestro Primo Oliva.
L’evento si terrà nell’area del parco pubblico e delle terrazze del locale “Vin Divino” dove sono disponibili gratuitamente 150 posti così distribuiti: 42 posti a sedere lungo le due terrazze del locale e 108 posti a sedere sul prato del parco pubblico. La prenotazione è fortemente consigliata perché l’accesso all’area (piazza Rotondi e accesso al borgo) sarà chiuso prima dell’inizio del concerto. Sul palco saliranno due giovanissime artiste: Sara Paiano al violino e Letizia Lazzerini all’arpa che si esibiranno in musiche di Bach, Saint-Saëns, Smetana, Massenet, Lorenzini, Morricone, Piovani.
Sara Paiano ha studiato violino sotto la guida del M° Marco Lorenzini presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna conseguendo la Laurea di secondo livello con il massimo dei voti e la lode. Tramite il Conservatorio ha avuto la possibilità di suonare con grandi musicisti tra cui Salvatore Accardo e Giovanni Sollima. Ha suonato in molte Orchestre con programmi che variano dal Barocco al Novecento ed attualmente ricopre il ruolo di violino di fila nell’ Orchestra Giovanile Toscana con sede a Pisa. Molto appassionata della Musica Contemporanea, ha partecipato a prime esecuzioni assolute di giovani compositori.
Letizia Lazzerini, 19enne montevarchina, ha iniziato giovanissima lo studio dell’arpa e si è diplomata in arpa nel luglio 2019 con 10 e lode con menzione, all’età di sedici anni, presso il Conservatorio di musica Luigi Cherubini di Firenze, sotto la guida di Patrizia Pinto. Ha preso parte a varie manifestazioni artistiche promosse dal Conservatorio, sia in orchestra che in gruppi da camera. Ha vinto il primo premio assoluto al concorso “Città di Massa” nelle edizioni 2019 e 2020, al concorso “M. Ugo Ferrario” nell’aprile 2018 e al concorso “Marcel Tournier” nell’ottobre 2019. Svolge intensa attività concertistica, sia come solista che in orchestra e in gruppi di musica da camera.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti; la prenotazione (è possibile scegliere anche tra le terrazze e il prato) sulla piattaforma eventibrite. All’ingresso sarà effettuato il triage per la prevenzione dal covid.

Marco Corsi
Direttore Responsabile