2 Agosto 2021 - 09:08

Due imprenditori valdarnesi creano all’interno della loro azienda una scuola di pelletteria

Nove giovani sono stati formati in una scuola di pelletteria da due imprenditori valdarnesi, in sinergia con la Cna. Il progetto è nato da un’idea di Carlo Galassi e Moreno Fabbri, che hanno creato un laboratorio all’interno della loro azienda e sono riusciti a coinvolgere un docente con oltre quarant’anni di esperienza, in pensione da poco, che ha seguito i ragazzi in maniera diversa da come accade di norma nelle scuole professionali. “L’idea di base – hanno spiegato i due imprenditori – non era tanto creare un prodotto, ma fornire agli studenti competenze specifiche e approfondite per poter lavorare nel settore pelletteria”. Cinque settimane di lezioni, per un totale di duecento ore, e i frutti si sono subito visti. Dei nove giovani formati, tutti under 30, sei saranno assunti a partire da lunedì, per gli altri tre si tratta solo di aspettare qualche settimana in più, ma anche loro troveranno presto una collocazione nel mondo del lavoro. L’idea del corso è nata per far fronte a un’esigenza ben precisa, cioè la mancanza di personale specializzato, indispensabile per il settore artigiano: “La questione lavorativa nel nostro mondo ha delle caratteristiche peculiari – hanno aggiunto Fabbri e Galassi -. Le grandi aziende hanno bisogno di personale formato, spesso e volentieri lo trovano nelle aziende più piccole e queste, alla fine, restano senza maestranze. Questo corso è nato, appunto, per andare a formare personale specializzato e per dare una chance in più ai ragazzi: chi non ha nessun tipo di esperienza ha più difficoltà a inserirsi nel mercato del lavoro”. Quello appena concluso è una sorta di ‘progetto pilota’: “L’idea – hanno concluso – è di fare almeno cinque o sei iniziative come questa nel corso di un anno, in modo da poter dare la possibilità di una carriera a una sessantina di persone”.

Carlo Galassi e Moreno Fabbri

Marco Corsi
Direttore Responsabile