2 Agosto 2021 - 07:47

Frana di Ricasoli. “Perchè i lavori sono fermi?”. Avanti Montevarchi chiede spiegazioni

“Perché sono fermi i lavori a Ricasoli e quali sono le attività di manutenzione per le opere realizzate”. La domanda, sotto forma di interrogazione, è arrivata dal gruppo Avanti Montevarchi, che ha chiesto al sindaco e alla giunta aggiornamenti sugli interventi messi in atto dal Comune per contrastare i movimenti franosi che interessano la frazione montevarchina lungo la Chiantigiana.
Per il movimento di opposizione è necessario un ruolo attivo dell’amministrazione comunale. “Le opere effettuate grazie a numerosi finanziamenti, molti dei quali provenienti dalla Regione, per la loro natura, necessitano di una costante e continuativa azione di vigilanza e di manutenzione per tenerle in corretta efficienza – hanno spiegato i consiglieri Fabio Camiciottoli e Paolo Antonio Ricci -. Come gruppo consiliare, con specifiche e puntuali interventi, abbiamo, più volte anche in questa legislatura, sollecitato l’esecutivo affinché ponesse attenzione ed effettuasse un’attività manutenzione delle opere in quanto, a nostro giudizio, ad oggi non ci sembra messa in atto in modo continuativo”.
Avanti Montevarchi si è detta preoccupata per il fatto che lavori funzionali al ripristino di opere d’ingegneria naturalistiche deteriorate siano fermi da più di due mesi e nell’ultimo Consiglio Comunale ha sollecitato il sindaco affinché siano perseguite tutte le più opportune azioni per rimuove gli ostacoli che impediscono l’esecuzione degli interventi. “E’ importante che i lavori si concludano prima del periodo metereologicamente critico – ha concluso il movimento -. Con questo spirito, oltre a sollecitare Chiassai Martini a concludere i lavori in tempi rapidi, abbiamo posto specifiche domande per comprendere le problematiche e disporre di un quadro rispetto certo rispetto all’efficacia degli interventi e ai monitoraggi in essere”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile