19 Settembre 2021 - 01:24

Figline. Ieri l’ultimo saluto a Mauro Lapi: il cordoglio di un’intera comunità….

Ci sono uomini che, nell’arco della propria vita, hanno lasciato il segno all’interno di un paese e di una comunità. Mauro Lapi, scomparso a 87 anni, è stato un punto di riferimento per Figline e per la città, per il suo inesauribile impegno nel sociale, nello sport, nelle ricorrenze, ovunque ci fosse bisogno. In un clima di grande mestizia e cordoglio ieri i suoi tanti amici e concittadini lo hanno salutato per l’ultima volta ricordandone la vita e l’impegno. I momenti da giocatore prima a dirigente e poi ad allenatore del Figline Calcio in diversi momenti, sia nelle giovanili che in prima squadra, ogni qual volta ci fosse la necessità. E lui sempre pronto a rispondere presente alla chiamata dei suoi amati colori gialloblù….
Protagonista discreto fino in fondo: con chi scrive e con Vittorio Casucci è stato un fautore e collaboratore importante del libro sui 100 anni di vita della società del leoncello rampante, edito dalla casa editrice Geo di Empoli nel 2019: una miniera di ricordi, dalle origini della squadra alla ricostruzione negli anni 60, di cui fu un fautore accanito ed operoso. Ha speso il suo amore per la sua Figline dirottandolo in..tanti rivoli, testimone anche della vecchia storia industriale della città, le vetrerie e poi la fabbrica Pirelli.
Innumerevoli i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia ed ai figli, uno dei quali ex comandante della locale caserma dei vigili del fuoco. Fra i manifesti particolarmente toccante quello a titolo personale di Vittorio Casucci, amico e compagno di viaggio di una vita intera. E poi il Figline Calcio, l’Auser e tanti altri nel ricordo di un grande figlinese e di una persona che si è davvero spesa per gli altri fino alla fine. Ciao Mauro…