19 Settembre 2021 - 00:41

Gazebo di una lista a sostegno di Canonici nel resede della scuola del Giglio ieri mattina. Fratelli d’Italia: “Propaganda elettorale davanti ad un luogo sacro”

La campagna elettorale di Montevarchi è entrata nel vivo e fioccano le polemiche. L’ultima in ordine di tempo è di Fratelli d’Italia di Montevarchi, che ha segnalato quanto accaduto ieri mattina. “Non è bastato al candidato Canonici disertare il primo confronto televisivo cercando comiche giustificazioni su email per fantomatici e inderogabili impegni elettorali di cui non abbiamo traccia – ha spiegato FdI . La paura della Chiassai deve essere talmente tanta da arrivare addirittura a posizionare un gazebo di domenica mattina nel resede della parrocchia del Giglio, dove ignari fedeli pensavano di entrare per vedere immagini sacre e hanno trovato simboli di una neonata lista a sostegno del candidato”.
“Siamo stati contattati tutto il giorno da cittadini stupiti e irritati, molti hanno anche deciso di non entrare, per aver trovato simboli di propaganda elettorale davanti ad un luogo sacro – ha sottolineato Fratelli d’Italia -. E questo la dice lunga sul rischio di un ritorno al quel passato che Montevarchi ha superato grazie alla Chiassai. Non vogliamo stare a sindacare se sia legittimo o meno allestire un gazebo con tanto di cartelli e gadget nel resede della chiesa davanti alla pubblica via – cioè in uno di quei luoghi sensibili dai quali la normativa esige che la propaganda elettorale si tenga alla larga. Certo è che devono proprio essere alla ricerca disperata del consenso politico se addirittura per tornaconto elettorale utilizzano un resede parrocchiale, che dovrebbe essere luogo libero e apolitico nei confronti di tutti i cittadini e della comunità intera”, ha concluso Fratelli d’Italia Montevarchi.

Marco Corsi
Direttore Responsabile