venerdì, Ottobre 22, 2021

Montevarchi. Aumento Tari. la coalizione di Chiassai: “Una scelta per la quale dobbiamo ringraziare il governo Gentiloni”

La coalizione di centro destra che appoggia la candidatura a sindaco di Silvia Chiassai Martini ha risposto in merito agli aumenti della Tari previsti per alcune categorie di imprese, come annunciato ieri dagli avversari politici. “Chi pensa di candidarsi a governare la nostra città, smetta di dire falsità e, piuttosto, cominci a fare proposte che vanno contro le scelte dei governi di centro-sinistra che condizionano pesantemente il costo dei servizi comunali – ha detto la squadra di Chiassai – .La coalizione a sostegno di Canonici, con assoluto scoppio ritardato, oggi si sveglia – evidentemente dopo aver trascorso pessime nottate – ed annuncia urbi et orbi che ci saranno gli aumenti della tari non domestica. Di nuovo ben svegliati!”
E’ stato ricordato che il consiglio comunale ha deliberato le nuove tariffe tari, sulla base del Piano Economico Finanziario del gestore rifiuti, il 30 giugno scorso 2021. “Nella delibera – ha detto la coalizione – si è preso atto, obtorto collo, degli aumenti del costo del servizio dovuto al nuovo metodo di calcolo determinato dalla massima autorità in materia (Arera); una scelta per la quale dobbiamo ringraziare il governo Gentiloni e che si è abbattuta proprio nell’anno della pandemia su tutti i comuni”.
“La nostra amministrazione, con estrema trasparenza, ha voluto preannunciare gli effetti del nuovo metodo di calcolo alle associazioni di categoria, impegnandosi, nel 2021 – attingendo a risorse proprie e risorse governative, a lasciare inalterate le tariffe della tari domestica; a ridurre la tari non domestica dal 15 al 50%, favorendo le categorie più colpite dagli effetti negativi delle chiusure legate alla pandemia; posticipando il pagamento delle rate tari – esattamente come nel 2020 – alla fine dell’anno (ottobre, novembre, dicembre) sempre per consentire a molte attività rimaste chiuse nei primi lunghi mesi dell’anno di non avere anche il vincolo delle scadenze delle tasse comunali. Queste – ha concluso la coalizione – sono le misure concrete che il mondo del lavoro e delle imprese si aspettano da un’amministrazione capace; queste sono le misure che il Sindaco Silvia Chiassai Martini ha ricordato anche nel confronto televisivo e che il candidato e la coalizione avversari hanno immancabilmente ignorato!”

Marco Corsi
Direttore Responsabile