venerdì, Ottobre 22, 2021

Consulenza finanziaria in Italia. Cosa c’è da sapere

L’argomento consulenza finanziaria in Italia merita un approfondimento. Si tratta di un settore molto eterogeneo, dato che ci sono diverse possibilità tra cui individuare quella perfetta per le proprie esigenze.

Chi è alla ricerca della propria indipendenza finanziaria si trova spesso a dover prendere delle decisioni su come investire i propri risparmi e su quali mosse fare per avere dei profitti. Non sempre si hanno le competenze necessarie per fare tutto questo in maniera corretta e in autonomia, ed è per questo motivo che si scegli di rivolgersi a un consulente finanziario.

Questa figura professionale ha varie sfaccettature e si presenta sotto diverse forme.

La più classica è la figura del family banker, ossia il consulente finanziario bancario. Oggi come oggi tutte le banche hanno al proprio interno dei professionisti che si occupano di consulenze finanziarie e questa possibilità alletta molto gli investitori. Avere a propria disposizione un family banker significa non dover pagare la parcella del professionista che, però, sarà a disposizione quando si dovranno individuare i migliori investimenti da fare.

Un vantaggio di non poco conto, ma attenzione a ricordare che non si tratta di un professionista imparziale. Essendo pagato dalla banca, questo consulente potrà proporre una serie limitata di investimenti e di suggerimenti. Si dovrà basare su quelli che sono i prodotti proposti dalla banca di riferimento, mentre non potrà proporre altre soluzioni. Questo è di certo un limite di questo tipo di consulenza finanziaria.

Ecco, quindi, che in molti pensano di affidarsi a un consulente finanziario indipendente. Quest’ultimo è libero da vincoli e non ha un accordo con nessuna banca in particolare. Tuttavia, chi si affida a queste figure dovrà sostenere il costo della parcella di tasca propria e questo significa dover far fronte a una spesa talvolta importante.

Il consulente indipendente lavora per il cliente e non per l’istituto bancario e, se capace, sarà utile per individuare i migliori strumenti su cui puntare.

Una serie di vantaggi e svantaggi che deve essere analizzata prima di effettuare una scelta ben precisa. Un’altra soluzione è quella di investire con le giuste informazioni.

Come suggerito nella guida di Affari Miei che approfondisce il mondo della consulenza finanziaria è possibile acquisire tutte le informazioni necessarie per investire al meglio formandosi in maniera concreta.

Quello dell’educazione finanziaria in Italia è ancora un argomento che non ha preso piede a tutto tondo, eppure spesso è la chiave di volta per chi desidera raggiungere l’indipendenza economica e far fruttare i propri risparmi. Ecco perché è arrivato il momento di fare un passo avanti da questo punto di vista.